user
11 febbraio 2018

Golf: Pebble Beach, Johnson sempre in vetta. Perth, vince Aphibarnrat

print-icon
joh

Dustin Johnson si conferma in testa in California (Getty)

Il numero 1 del mondo ancora in testa in California, affiancato dal sorprendente Potter: fuori al taglio Rory McIlroy. In Australia, trionfo del tailandese al match play, in cui l'azzurro Andrea Pavan si è fermato agli ottavi di finale

GUIDA TV: IL TORNEO DI PEBBLE BEACH SU SKY

Una coppia in vetta alla vigilia del giro finale dell'AT&T Pebble Beach Pro-Am di golf, torneo del PGA Tour che si disputa sui tre percorsi del Pebble Beach GL (par 72), dello Spyglass Hill GC (par 72) e del Monterey Peninsula CC (par 71) a Monterey (California). Davanti a tutti troviamo ancora Dustin Johnson, che è stato affiancato dal connazionale Ted Potter Jr., entrambi a -14. Se il numero 1 del mondo ha chiuso il sabato con 70 colpi (-2), Potter Jr (che nel ranking è 246°) è stato autore di un sensazionale 62 (-9), facendo segnare il suo score più basso in 272 partecipazioni a un torneo PGA. Dopo aver vinto il Sentry Tournament of Champions alle Hawaii, Johnson sogna il secondo successo stagionale nel PGA Tour che gli permetterebbe di difendere la vetta mondiale. Corsa per la vittoria che include anche l'australiano Jason Day e l'americano Troy Merritt, secondi a -12. Quinta piazza (-11) per altri due statunitensi, Stricker e Rodgers e per lo spagnolo Jon Rahm. L'iberico, numero 2 del mondo, vede sfumare quasi completamente la possibilità di sorpasso in vetta al ranking ai danni dello stesso Johnson. Al 23enne di Barrika servirebbero un successo nel torneo e un calo dell'avversario, che dovrebbe precipitare oltre la 42^ piazza. Scende in nona posizione Phil Mickelson, che ha pagato un terzo giro a par, mentre non ha passato il taglio Rory McIlroy. Il nordirlandese, apparso ancora in grande difficoltà, ha terminato il sabato a quota 72, restando così fuori dal giro finale: il suo -1 non è stato sufficiente per garantirgli la permanenza sul green anche nel giro finale. 

Perth, Pavan si ferma al secondo turno del match play

Si è interrotto agli ottavi di finale del match play il sogno di Andrea Pavan all’ISPS Handa World Super 6 Perth, torneo organizzato in combinazione tra European Tour e PGA Tour of Australasia, sul percorso del Lake Karrinyup CC (par 72), a Perth in Australia, che proponeva una formula innovativa, con le prime 54 buche stroke play e finale match play tra i primi 24 classificati. L'azzurro, dopo aver passato anche l'ultimo taglio, aveva vinto la prima sfida diretta contro l'australiano Leaney, prima di cedere agli ottavi contro la seconda testa di serie del tabellone, Sean Crocker. Successo finale per Kiradech Aphibarnrat, che ha battuto in finale l'australiano James Nitties. Il tailandese, al quarto titolo nel circuito europeo, ha superato nella giornata conclusiva Ben Eccles, Yusaku Miyazato, Sean Crocker e Lucas Herbert. Il 28enne, che rientra tra i Top 50 nel ranking mondiale, era arrivato al Karrinyup Country Club con poche speranze di vittoria, non essendo riuscito nemmeno a sostenere un allenamento sul percorso di Perth: "E' stato un weekend fantastico - ha detto -. Ho lavorato duramente per vincere, negli ultimi mesi ci sono andato spesso vicino. La giornata finale è stata stressante, il mio avversario è stato sfortunato". 

TUTTI I VIDEO DI GOLF

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Roma-Milan LIVE alle 20.45

Mourinho: "Battuto una squadra fantastica"

Burian, macché! Mandzukic in campo in t-shirt

LeBron James ospita i San Antonio Spurs

Serie C, gir. A: sorpasso in vetta della Robur

Conte: "Con Mourinho tutto tranquillo"

Giampaolo: "Era la partita di Zapata"

Mazzarri: "Abbiamo regalato un tempo"

Capolavoro Zapata, che gol vi ricorda?

Inzaghi: "Noi in corsa su tre fronti, un piacere"

SpySky: SF71H, il vero esame è la Power Unit

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI