user
19 marzo 2018

Golf, Arnold Palmer Invitational: McIlroy torna alla vittoria. Woods quinto

print-icon
mci

Il nordirlandese ritrova il sorriso dopo 539 giorni grazie a un ultimo giro fantastico, chiuso a 64 con un finale stellare. Non riesce la rimonta alla 'Tigre', che si conferma però tra i favoriti in vista del Masters. 26° posto per Francesco Molinari

TUTTE LE NOTIZIE DI GOLF

Vai al link

Rory McIlroy torna alla vittoria e lo fa nel modo più teatrale possibile. Il nordirlandese, a diugiuno da quasi due anni e protagonista di un inizio 2018 piuttosto deludente, si è preso di prepotenza l'Arnold Palmer Invitational, torneo del PGA Tour che si è svolto sul percorso del Bay Hill Club & Lodge (par 72), a Orlando in Florida. McIlroy ha chiuso l'ultimo giro con una fantastica rimonta (270, -18), facendo segnare 8 birdies nelle ultime 13 buche, compresi 5 nelle ultime 6, il tutto senza un solo bogey e con un putt stratosferico alla 18. La misticità della vittoria arriva con lo score di 64, stesso punteggio fatto segnare 539 giorni fa al TOUR Championship, esattamente nel medesimo giorno in cui veniva a mancare il mito Arnold Palmer e in cui Rory vinceva il suo ultimo torneo. Il nordirlandese era reduce da un 2017 senza successi (primo anno dal 2008), dopo aver calcato per 95 settimane la prima posizione del ranking mondiale, aver vinto 13 titoli PGA e quattro Major. Il declino sembrava ormai aver risucchiato l'ex fidanzato di Caroline Wozniacki: "E' come se si chiudesse un cerchio - ha detto Rory -. Per me conta molto aver vinto questo torneo. Bisogna apprezzare ogni momento, non bisogna vedere tutto bianco o nero. E' facile passare da una giornata come questa a una negativa, il golf è una questione molto delicata. Questa vittoria è naturalmente dedicata ad Arnold". L'unico a resistere alla furia di McIlroy nel giro finale è stato lo statunitense Bryson DeChambeau (273, -15), seguito dall'inglese Justin Rose (274, -14) e dallo svedese Henrik Stenson (275, -13), che aveva iniziato l'ultima giornata da leader della classifica. Chiude al quinto posto con 278 (-10) un positivo Tiger Woods, che ha anche spaventato McIlroy a inizio giornata, disputando un solido weekend dopo il secondo posto ottenuto appena sette giorni fa al Valspar Championship. La 'Tigre' ha terminato il decimo giro consecutivo a par o sotto, confermando il suo ottimo stato di forma: per la vittoria del Masters (5-8 aprile) c'è anche il vincitore di 14 Major. "Il pubblico mi ha dato grande adrenalina - ha detto l'americano -. Non ho dolore quando colpisco, per me questa è una grande gioia. Sento migliorare il feeling con la pallina ogni giorno di più, è una grande cosa". Rimonta due posizioni Francesco Molinari. L'azzurro ha chiuso il quarto giro a par 72, finendo al 26° con 284 (-4). Niente best result stagionale per il torinese, autore di quattro birdies, due bogeys e un fatale doppio bogey alla buca 11. 

TUTTI I VIDEO DI GOLF

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi