user
01 aprile 2018

Francesco Molinari sogna il Masters: "E' come Wimbledon. Woods il nostro Valentino Rossi"

print-icon
mol

A pochi giorni dal Major di Augusta, il golfista azzurro si confessa: "Sognare non costa nulla, è un torneo speciale. Tiger è molto importante per il nostro movimento, un personaggio globale. Spero di far parte del Team Europa in Ryder Cup". Il Masters in esclusiva su Sky Sport dal 5 all'8 aprile

TUTTE LE NEWS DI GOLF

Francesco Molinari ha un sogno: vuole diventare il primo giocatore italiano a vincere un Major. Il golfista torinese è pronto per il Masters di Augusta, in programma dal 5 all'8 aprile in Georgia, Stati Uniti (diretta esclusiva su Sky Sport HD), con l'obiettivo di portare a casa la mitica "Green Jacket" che spetta ai vincitori del torneo. "Sognare non costa nulla - ha spiegato in un'intervista all'Ansa - ma poi bisogna fare i conti con la realtà. Sto lavorando duramente per farmi trovare pronto. Questo è un torneo speciale, unico, paragonabile a quello di Wimbledon nel tennis, che infatti è stato giocato e vinto da tutti i migliori di sempre. Ho dei ricordi bellissimi di quando ero solo un bambino e ammiravo i big del golf dalla tv. Ho sempre sperato di giocarlo. Quest'anno spero di farlo da protagonista". In carriera Chicco ha vinto tanto, con un palmares in cui spiccano anche 2 successi in Ryder Cup (2010 e 2012) e quel secondo posto nel PGA Championship del 2017 alle spalle di Justin Thomas che gli ha consentito di eguagliare il piazzamento di Costantino Rocca all''Open Championship del 1995. Il 2018 però non è cominciato nel modo sperato, con molti picchi e cadute e una continuità ancora da trovare: "Non ho iniziato al meglio la stagione - ha detto Chicco -. Devo trovare maggiore continuità nei quattro giorni di gare, commettendo meno errori ed evitando i troppi alti e bassi". In Georgia saranno sul tee tutti i migliori giocatori del mondo, compreso quel Tiger Woods che Molinari ammira moltissimo: "Il ritorno di Tiger rappresenta una splendida notizia per l'intero movimento. Lui è un personaggio che travalica i confini dello sport, ammirato ovunque. E' un po' come il nostro Valentino Rossi. Se dovesse riuscire a mantenere questo stato di forma e salute credo potrà tornare a fare grandi cose. E' il primo o il secondo migliore giocatore della storia del golf. Per questo motivo non può porsi limiti".

Molinari, obiettivo Open d'Italia e Ryder Cup

Chicco guarda avanti e getta un'occhiata alla 75^ edizione dell'Open d'Italia (31 maggio - 3 giugno a Soiano del Lago, Brescia), torneo già vinto nel 2006 e nel 2016 e in cui punta a una storica tripletta. "L'Open d'Italia è un evento davvero speciale - ha detto l'azzurro -. Giocare di fronte al proprio pubblico, all'interno di una cornice spettacolare, è sempre emozionante. Non vedo l'ora di scendere sul green del Gardagolf". Senza dimenticare la Ryder Cup, in programma a Parigi (28-30 settembre): "Spero di entrare a far parte del Team europeo. Il periodo di qualificazione è ancora lungo e c'è tanta strada da fare. Dipenderà dai risultati e in questo momento sono chiamato ad accelerare. Per quel che riguarda l'edizione del 2022 penso che per l'Italia rappresenti un'opportunità grandiosa. E' ovvio che mi piacerebbe prendere parte alla gara, ma è ancora troppo presto per dirlo". Molinari ha già annunciato su Twitter che dopo il Masters prenderà parte ai tornei di Heritage, San Antonio, Wells Fargo e Players. Nel frattempo si gode la famiglia e il bel rapporto con il fratello Edoardo: "Noi golfisti siamo dei privilegiati. Questo è un lavoro bellissimo che permette di divertirti, guadagnare bene e girare il mondo. Ma stare spesso lontani da casa è difficile - ha detto -. Ho due figli, Tommaso ed Emma. Sono la mia vita e non vederli per alcune settimane è un sacrificio. Edo? Con lui ho un rapporto splendido. Siamo cresciuti insieme spronandoci sempre a vicenda. Gli devo molto". Infine uno sguardo sulle nuove leve azzurre: "Il mio erede? Vantiamo tanti ottimi giovani: da Paratore a Manassero passando per Scalise, Mazzoli e Cianchetti. Il talento è importante ma per arrivare in alto contano anche altri valori". 

TUTTI I VIDEO DI GOLF

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi