13 ottobre 2016

Doping, Norvegia: positiva regina del fondo Johaug

print-icon
Therese Johaug

La norvegese Therese Johaug, vincitrice dell'ultima Coppa del mondo e plurimedagliata olimpica e mondiale è risultata positiva al clostebol, uno steroide anabolizzante (Foto Getty)

"Sono devastata": sono queste le prime parole rilasciate dall'atletica scandinava risultata positiva al clostebol, uno steroide anabolizzante. Il responsabile della squadra di fondo norvegese ha chiesto un incontro per discutere di eventuali misure immediate

Sci di fondo sotto choc: la norvegese Therese Johaug, vincitrice dell'ultima Coppa del mondo e plurimedagliata olimpica e mondiale (sono 7 i titoli iridati) è risultata positiva al clostebol, uno steroide anabolizzante. Come spiega la Federsci norvegese, il farmaco sarebbe contenuto in una crema solare e l'atleta non avrebbe superato un test effettuato in Italia ad agosto. "Sono devastata e sconvolta - ha ammesso la Johaug in una dichiarazione rilasciata dalla Federsci - Trovo che questo sia ingiusto e totalmente immeritato". Il responsabile della squadra di fondo norvegese, Torbjorn Skogstad, ha definito la vicenda come "una situazione grave" e ha chiesto un incontro per discutere di "eventuali misure immediate".

La 28enne Therese Johaug nella sua carriera ha vinto sette titoli mondiali (oltre a un argento e tre bronzi) e conquistato tre medaglie olimpiche: l'oro nella staffetta 4x5 km a Vancouver 2010, l'argento e il bronzo a Sochi 2014, rispettivamente nella 30 km e 10 km.

Tutti i siti Sky