08 febbraio 2017

Mondiali, Super G a Guay. Italia fuori dal podio

print-icon
gua

Il canadese Eric Guay (Canada) ha vinto il Super G ai Mondiali di sci (Foto Getty)

Canada grande sorpresa a St. Moritz: trionfa Guay, terzo in extremis il connazionale Osborne-Paradis. Argento al norvegese Jansrud. Lontani gli azzurri: Paris 9°, Fill 11°

Ai Mondiali di St. Moritz il Super G lo vince a sorpresa il canadese Eric Guay in 1:25.38, con il connazionale Osborne-Paradis terzo in extremis (51 centesimi di ritardo dal primo). Sorpresa anche piuttosto grossa quella canadese, visto che alla vigilia il favorito era il norvegese Kjetil Jansrud (1:25.83), dominatore stagionale della Coppa del Mondo nella specialità e secondo al termine di questa prova. Quarto, con beffa finale, l'altro norvegese Aleksander Kilde (a 0.54), come detto scaraventato fuori dalla zona medaglia da Osborne-Paradis.

Italia lontana - Un posto sul podio lo sognava anche l'Italia con Dominik Paris, secondo nella classifica di specialità in Coppa del Mondo, e Peter Fill. I due azzurri, però, chiudono a notevole distanza dai primi, rispettivamente con un 9° e un 11° posto. Ancora più lontani gli altri due italiani in gara, Casse (18°) e Buzzi (23°).

Male Svizzera e Austria - Delude anche la squadra svizzera, avvantaggiata dall'essersi allenata sulla pista Corviglia prima dell’inizio della rassegna iridata. Janka solo 8° (a 0.99). Male anche l'Austria e Hirscher in particolare, che ha archiviato la sua gara a 2″05 da Guay ovvero al 20° posto. 

La prossima sfida - I Mondiali di Sci proseguono con le prove cronometrate in programma il 9 febbraio. Scenderanno in pista sia le donne che gli uomini.

Tutti i siti Sky