11 febbraio 2017

Mondiali Sci, discesa libera: Goggia per un sogno

print-icon

Alle 11.15 di domenica il via della discesa libera femminile. Johanna Schnarf, Elena Fanchini, Verena Stuffer e Sofia Goggia le azzurre in gara. Le speranze per un grande risultato sono riposte soprattutto nella bergamasca: in questa specialità è salita per 3 volte sul podio durante la Coppa del Mondo

La squadra italiana per la discesa libera femminile è composta da Sofia Goggia, Johanna Schnarf, Elena Fanchini e Verena Stuffer. I risultati migliori, lo sappiamo, sono arrivati in stagione da Sofia Goggia che su 6 discese libere disputate in Coppa del Mondo è riuscita a salire sul podio per tre volte. L’atleta bergamasca sta affrontando ai Mondiali un momento difficile nel quale fatica a far funzionare tutto alla perfezione come invece era riuscita a fare durante la stagione. Per lei è la prima volta, il debutto a un Mondiale da favorita e anche se ha già dimostrato più volte di riuscire a reggere mentalmente dei momenti delicati forse ora tutto ciò che le ruota intorno è superiore a quanto da lei sperimentato finora. Si chiama esperienza, bagaglio e per questo ci vuole il suo tempo. E’ già stata molto brava nella prova di discesa libera valida per la combinata a ritrovare la sua sciata nonostante la delusione del super g concluso al decimo posto. Ora deve ripartire da lì. Da quella bella prova per tornare protagonista.

La Goggia però non è sola perché anche Johanna Schnarf durante l’inverno ha fatto vedere più volte di valere un posto sul podio, purtroppo però non è mai riuscita a concludere una gara senza commettere qualche imprecisione, qualche piccolo errore che però allontana il tempo da quello delle avversarie più veloci. Il suo miglio risultato è stato un quinto posto, seguito da un sesto e due settimi, a dimostrazione di quanto detto prima. Il problema ora è la sua spalla perché la scorsa settimana in allenamento è caduta riportando una lussazione alla spalla sinistra. E’ stata immediatamente operata per ridurre proprio la lussazione e ora è pronta per la discesa. “Sarò in gara e mi sento bene – ha dichiarato - Una settimana fa non lo avrei pensato. Ho fatto di tutto per esserci e la mia fiducia è cresciuta di giorno in giorno. Mi dispiace che non si sia disputata l’ultima prova perché le prime due le ho fatte frenando perché non ero ancora al top.” Nonostante il dolore la Schnarf vuole dare il massimo per giocarsi un risultato che conta “Per sciare sono importanti la testa e il fisico, ma quando sei al cancelletto conta solo la testa. Io ho messo tutta me stessa per essere qui e voglio scendere dando il massimo”.

L'ultima medaglia vinta dalle azzurre ai Mondiali in discesa libera è quella di Nadia Fanchini: argento a Schladming nel 2013. Nadia sarà presente al parterre a fare il tifo per la sorella Elena perché purtroppo anche lei si è infortunata il 15 gennaio scorso durante le prove della discesa di Altenmarkt. Si è rotta l’omero cadendo rovinosamente a causa di una spigolata.

La gara è prevista alle ore 11.15 mentre gli uomini, dopo la cancellazione della gara di sabato, saranno in pista alle 13.30.

Tutti i siti Sky