12 febbraio 2017

Mondiali sci, trionfo Stuhec. Goggia battuta, è 4^

print-icon

A tre porte dal traguardo l'azzurra rovina la prova in discesa libera, perdendo la medaglia che sembrava al sicuro dopo un'ottima partenza. Trionfa la slovena Stuhec davanti a Venier e Vonn

Niente da fare per Sofia Goggia nella discesa libera di St. Moritz, il medagliere dell'Italia resta a secco: dopo un avvio perfetto (è arrivata all'ultimo intermedio con un vantaggio di 73 centesimi) l'azzurra si è giocata la vittoria nella parte finale della pista, commettendo un errore decisivo a tre porte dal traguardo. In una curva velocissima la punta dello sci sinistro è finita sopra quello destro, con grandissime doti di acrobazia ed estrema freddezza la bergamasca è riuscita a salvarsi ma si è inevitabilmente sbilanciata terminando la gara in 1.33.37.

La vittoria è andata a Ilka Stuhec, che ha chiuso con il tempo di 1:32:85. A 40 centesimi dalla 26enne slovena (che si conferma n.1 della specialità dopo aver dominato fin dall'inizio della stagione) si è piazzata l'austriaca Stephanie Venier, terza con un ritardo di 45 centesimi Lindsey Vonn.

"Fa malissimo, il quarto posto è una posizione infame" - "Essere quarta in una gara così fa davvero malissimo. E' la posizione più infame che si possa avere. Ma, con quell'errore lì, bisogna anche guardare al lato positivo, al fatto di essere riuscita a restare in piedi a 120 km/h che non è stata una cosa scontata. Ma essere quarta fa malissimo". Sofia Goggia non nasconde tutta la sua delusione per una gara in realtà sfortunata e che la stava portando al successo mondiale in discesa quando è successo il pasticcio. Subito dopo l'ultimo intermedio Sofia era in vantaggio di 73 centesimi. Poi c'è stato il pasticcio ma ha comunque chiuso al quarto posto con 52 centesimi di ritardo dalla vincitrice Ilka Stuhec.  Ma cosa è successo esattamente? "Ero sulla parabolica e sbatteva molto. Lo sci esterno - racconta Sofia - si è girato andando sotto lo sci interno e continuando a sbattere. Sono comunque  riuscita a salvarmi ma poi ho rischiato inevitabilmente anche sulla porta successiva e quasi mi ammazzo anche lì. Peccato davvero: oggi ho sciato come al solito, per divertirmi. Questo risultato fa malissimo".

Tutti i siti Sky