16 ottobre 2017

Innerhofer: “Vonn che gareggia con gli uomini? Una triste operazione di marketing”

print-icon

Lo sciatore azzurro non ha apprezzato il progetto di Lindesey Vonn di gareggiare con gli uomini. Anche la pista proposta dalla sciatrice statunitense, Lake Louise, non è piaciuta, meglio Kitzbuehel  

La proposta di Lindsey Vonn di gareggiare con gli uomini ha suscitato le prime reazioni da parte del mondo maschile. A controbattere alle dichiarazioni della sciatrice statunitense è stato Christof Innerhofer, campione azzurro, oro mondiale in Super gigante nel 2011: "Lindsey Vonn vuole gareggiare contro gli uomini in una gara di Coppa del Mondo? La trovo un'operazione di triste marketing".

Innerhofer alla Vonn: "Vieni a correre a Kitzbuehel" 

L'idea di Vonn era stata finalmente presa in considerazione della Federazione Usa. A 33 anni, con 77 vittorie e 130 podi, questo è l’ultimo obiettivo per l’americana che rimane la sciatrice più vincente di sempre. Il suo sogno è di gareggiare con i colleghi dell'altro sesso in una discesa a Lake Louise, nel 2018, la pista dove ha vinto per 18 volte. Ma Innerhofer non sembra neanche essere d’accordo su questo: "È una proposta senza senso, per noi sarebbe una distrazione e il suo numero di pettorale potrebbe essere una variabile importante all'interno di una gara. Le donne poi sciano già a Lake Louise, se vuole farlo venga a fare la discesa di Kitzbuehel".

Streif: la pista più ambita dai discesisti

La Streif, a Kitzbühel in Austria, è la pista di discesa libera considerata da tutto l'ambiente dello sci la più bella e difficile al mondo. Dal 1932 al 1961 si sono disputate anche gare femminili. La vittoria conquistata sul suo tracciato è la più ambita dai discesisti. Il percorso è molto impegnativo: si scende da 1.665 metri di altitudine, in alcune sezioni con l'85% di pendenza, anche a 145 km/h. Lake Louise, pur essendo una delle tappe fisse della coppa del mondo, non è considerata allo stesso livello di Kitzbühel. 

I PIU' VISTI DI OGGI