user
17 dicembre 2017

Sci, Goggia concede il bis: secondo podio in SuperG in Val d'Isere

print-icon
Sofia Goggia

Sofia Goggia terza in SuperG in Val d'Isere: "Sto ritrovando me stessa" (Getty)

L'azzurra terza nel secondo SuperG in Val d'Isere, battuta da Veith e Weirather: "Buona gara, affrontata con l'atteggiamento giustop". Nella top ten anche Brignone (settima) e Hofer (decima)

COPPA DEL MONDO, RISULTATI E CALENDARIO

Da un podio all'altro: dopo aver brillato concludendo il primo SuperG in Val d'Isere alle spalle di Lindsey Vonn, a 24 ore di distanza Sofia Goggia si ripete con un terzo posto nel secondo appuntamento in Francia. Assente la campionessa statunitense, alle prese con dolori al ginocchio sinistro, la vittoria va all'austriaca Anna Veith: in 1'05"77 batte Tina Weirather (+0.48) e Goggia (+0.51), al 15esimo podio in carriera. Per la squadra italiana settima Federica Brignone a 1"09, decima Anna Hofer, 13esima Nadia Fanchini, 14esima Johanna Schnarf.

Goggia soddisfatta: "Ho fatto una buona gara, sono contenta per l'atteggiamento e sto attraversando un periodo dove sto ritrovando me stessa. Sono partita sapendo che mi ero liberata di un peso. Ieri alla premiazione mi sono immersa fino alle ginocchia in una jacuzzi, l'ho fatto come rito propiziatorio come l'anno passato ed è andata bene".

Nessun sorriso, invece, per Brignone: "Non mi aspettavo di prendere 1 secondo. Pensavo girasse di più la pista, sono arrabbiata con me stessa perché si poteva osare. Questo tracciato in realtà non dà tanto ritmo e con tre porte diritte e un angolo ho fatto fatica: si va veloce ma non c'è mai pendenza".

"E' andata molto male, la neve era aggressiva e non sono mai riuscita a togliermi dagli spigoli", ammette Schnarf, "E'andata così, ora noi velociste andremo al Sestriere per allenarci tre giorni e preparare le tappe di gennaio".

Bassino guarda avanti: "Contentissima della mia gara fino a metà tracciato, poi ho cominciato a perdere terreno quando bisognava fare più velocità. L'anno scorso mi è successa la stessa cosa su questa pista, dovrò lavorare molto sotto questo aspetto".

Vonn: "Le Olimpiadi si avvicinano, meglio non rischiare"

Dalle parole delle azzurre a quelle di Lindsey Vonn: "Purtroppo non ho potuto gareggiare oggi. Il ginocchio mi fa ancora un po' male, così ho preferito tenerlo a riposo per qualche giorno. Punto a fare bene alle Olimpiadi (in programma a Pyeongchang, in Corea del Sud, dal 9 febbraio al 25 febbraio 2018), ora è meglio non rischiare".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi