user
19 dicembre 2017

Coppa del Mondo, Gigante Courchevel: Manuela Moelgg terza, vince una straordinaria Shiffrin. 8a la Bassino

print-icon
pod

La sciatrice azzurra, terza anche dopo la prima manche, ha centrato il terzo podio stagionale centrando un ottimo terzo posto sulle nevi francesi. Vince una straordinaria Mikaela Shiffrin, capace di rifilare un secondo a Tessa Worley. Solo ottava Marta Bassino, seconda dopo la prima manche. 16a Sofia Goggia, 19a Irene Curtoni

C'era aria di podio azzurro sulle nevi francesci di Courchevel e alla fine podio è stato. Con un piccolo ramarrico, ma comunque podio. Lo ha centrato, per la terza volta consecutiva in stagione in Slalom Gigante, Manuela Moelgg, capace di confermare il terzo posto della prima manche anche nella seconda prova nella quale per appena due centesimi non è riuscita a chiudere davanti a Tessa Worley, autrice di una rimonta straordinaria dall'ottavo al secondo posto grazie al miglior tempo della seconda manche. Il rammarico, però, è soprattutto quello di Marta Bassino: la sciatrice di Cuneo aveva realizzato il secondo parziale assoluto nella prima manche, ma nella seconda prova è scesa decisamente troppo contratta retrocedendo in ottava posizione a causa del 26esimo tempo assoluto di manche. Ha vinto, e c'erano pochi dubbi, una stratosferica Mikaela Shiffrin capace di rifilare un secondo alla seconda e arrivata dopo il successo di oggi alla 24esima vittoria e al 50esimo podio in Coppa del Mondo a soli 22 anni. Per Manuela Moelgg invece si tratta del 14esimo podio totale. 

Ai piedi del podio, ad un solo centesimo da Manuela Moelgg, la norvegese Ragnhild Mowinckel, a precedere la connazionale Nina Haver-Loeseth (+1.30). Segue un’ottima Melanie Meillard (+1.33), davanti alla sorprendente francese Adeline Baud Mugnier (+1.67). Deludente, come detto, Marta Bassino, settima a con 1''75 di ritardo. Chiudono la top ten le svizzere Wendy Holdener (+1.81) e Lara Gut (+1.87), brava a rimontare con il secondo tempo della seconda manche.

Non è andata oltre il 16° posto Sofia Goggia (+2.32). La bergamasca ha confermato di avere difficoltà quest’anno in gigante. Oggi è stata poco a suo agio sulla neve francese, soprattutto nella seconda run. Non solo, nella prima discesa Sofia aveva anche accusato una brutta botta alla mano centrando una porta, procurandosi una distorsione al primo dito. 19° posto, invece, per Irene Curtoni (+2.53), che ha sciato bene ma è mancata nel finale di entrambe le run. Federica Brignone, invece, era caduta nel corso della prima discesa, rimbalzando fuori dopo una spigolata e battendo la spalla sinistra

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi