20 gennaio 2018

Sci, discesa libera: Dressen vince a sorpresa a Kitzbuehel. Poi Feuz e Reichelt

print-icon
dre

Sulla mitica Streif il tedesco, avvantaggiato dal sole e da buona visibilità, vince la discesa libera uomini. Al secondo posto lo svizzero Feuz, terzo l'austriaco Reichelt. Nono Peter Fill, buon 11° Buzzoni che ottiene il suo miglior risultato in coppa del mondo

Favorito da un momentaneo arrivo del sole, e da una migliore visibilità, il tedesco Thomas Dressen, 24 anni e al primo successo in carriera, ha vinto a sorpresa - con il tempo di 1'56"15 - la discesa sulla leggendaria Streif a Kitzbuehel, la pista più famosa e difficile del mondo. Al secondo posto lo svizzero Beat Feuz (1'56"35), che già pensava a festeggiare di nuovo dopo il trionfo di una settimana fa a Wengen. Terzo l'austriaco Hannes Reichelt (1'56"56), che è riuscito a salvare l'onore dei padroni di casa. Caduto senza danni Christof Innerhofer, miglior azzurro è risultato Peter Fill, vincitore due stagioni fa, 9° in 1'57"41. Poi c'è, pettorale 44 e miglior risultato in carriera, il veneto Emanuele Buzzi 11° in 1'57"60. Dominik Paris - vincitore l'anno scorso e nel 2013, ha chiuso invece all'11° posto, 1'57"79.

L'attesissimo azzurro Matteo Marsaglia - primo e terzo tempo nelle due prove cronometrate, nonostante il pettorale altissimo - è sceso da 49°, ma con il cielo completamente chiuso: per lui solo il tempo di 1'58"80. L'arrivo per un paio di minuti del sole poco prima della partenza di Dressen con il pettorale 19 ha cambiato decisamente le condizioni di gara, dominate sino ad allora da nuvole basse e visibilità precaria che non consentiva di distinguere bene il duro e mosso fondo della Streif. L'ultimo tedesco a vincere su questa pista era stato Sepp Ferstl nel lontano 1979 e suo figlio Josephera oggi in gara chiudendo, con cielo coperto, solo in 1'58"64, lontano dai migliori. Domani a Kitzbuehel è in programma lo slalom speciale. Gli azzurri Stefano Gross, Manfred Moelgg, Patrick Thaler e Riccardo Tonetti puntano a un risultato di prestigio. Ma dovranno vedersela sopratutto con il supercampionissimo locale Marcel Hirscher che sta dominando anche questa stagione.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Cheick Diabaté, il gigante buono di Benevento

Il Dortmund non si ferma più, Atalanta avvisata

Pioli: "Prestazione ok, ma serve concretezza"

Gasperini: "Col Borussia serve la gara perfetta"

Serie C, girone A: risultati e classifica

Final Eight, trionfa Torino. Brescia ko 69-67

Milan-Samp 1-0 LIVE. La sblocca Bonaventura

Serie C, girone C: pari Lecce, crolla il Catania

Donadoni: "Orgoglioso dei miei ragazzi"

Iachini: "Ottima gara, mancata concretezza"

Galatasaray, paura per Gomis: malore in campo

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI