Caricamento in corso...
02 aprile 2009

Il Progetto Torino Olympic Park 2006

print-icon
tor

Il Progetto TOP, Torino Olympic Park

MARCO DI MARCO illustra l'immenso lavoro fatto dalla Regione Piemonte in occasione delle Olimpiadi invernali di Torino 2006. Gli impianti olimpici, oltre che per la Coppa del Mondo e la Coppa Europa, sono stati utilizzati per allevare i campioni di domani

di MARCO DI MARCO
(Direttore di
Sciare Magazine)


Ci lamentiamo spesso del fatto che in Italia i grandi eventi non lasciano mai nulla sul territorio se non speculazioni, ma le Olimpiadi di Torino 2006 possono comodamente cancellare questo brutto alone. La Regione Piemonte ha infatti creato il TOP, Torino Olympic Park, ovvero una fondazione che gestisce gli impianti nel dopo Olimpiadi. Ricordiamoli: a Pragelato l’impianto dei trampolini del salto, a Pragelato Plan il fondo, a Bardonecchia l’half pipe dello snowboard, a Cesana San Sicario l’Arena del Biathlon, a Cesana-Pariol i budelli del Bob, slittino e Skeleton e i tre impianti del ghiaccio tra a Torre Pellice, il Palavela a Torino e il palazzotto di Pinerolo che ospitò il curling. Senza dimenticare le strutture alberghiere utilizzate per atleti e giornalisti.

Ebbene, oltre a ospitare competizioni di livello internazionale, come Coppa del Mondo e Coppa Europa, gli impianti sono utilizzati per "allevare" i campioni di domani. Ad esempio, per il trampolino e il biathlon esiste un progetto chiamato "Top School Project". I ragazzini delle scuole della zona hanno a disposizione mezzi e attrezzature per costruire un’esperienza agonistica al fine di arrivare alle Olimpiadi di Sochi come atleti delle squadre nazionali. In questa stagione invernale hanno aderito al progetto ben 7.600 studenti di 67 scuole. Alcune aziende del settore, come la Kneissl, forniscono materiali gratuiti ai più giovani. Anche il pubblico approfitta degli impianti Top. Le piste dei trampolini diventano l’occasione per lo snowtubing, divertentissime discese su gomme giganti dove scivolare.

Il budello di Cesana San Sicario offre la possibilità di sfruttare il taxi bob: si sale a bordo di un bob assieme a piloti professionisti per essere travolti da una scarica di adrenalina fuori dal comune. Il Palavela ospita anche importanti concerti oltre che eventi di pattinaggio di caratura mondiale. L’intera attività Top, consultabile sul sito www.torinolympicpark.it, si trova ora in un momento cruciale. I momenti di crisi passano anche da queste parti, ma gli interventi della Regione saranno comunque presenti per assicurare agli impianti olimpici di vivere forse ancor più del 2006, quando i riflettori illuminarono una delle edizione dei Giochi più belle della storia.

Tutti i siti Sky