07 febbraio 2017

Carolina Kostner, 30 anni e il sorriso ritrovato

print-icon

La ragazza di Ortisei compie gli anni, è diventata grande. Grande però lo è sempre stata. E adesso che è tornata a pattinare per la gioia di farlo, e non deve vincere per forza, deve solo continuare ad essere se stessa

La ragazza di Ortisei ha 30 anni e ci perdonerà se diciamo l’età, ma per un'atleta-donna è un’altra cosa di cui andare fiera.
Carolina Kostner è diventata grande, lo ha fatto a modo suo accettando ogni esperienza positiva e negativa perché è così che va la vita, ti sorprende ogni volta.

Grande però lo è sempre stata, la prima medaglia è il bronzo ai mondiali junior del 2003, l’ultima il recente bronzo europeo, 14 anni dopo, in totale fanno 23 nelle più importanti competizioni internazionali dove ha vinto 5 titoli Europei, un mondiale e un bronzo olimpico. Ma non è da questi particolari che si giudica una pattinatrice. Il coraggio è stato quello di essere se stessa, con le sue debolezze, la fantasia è quella che libera sul ghiaccio ogni volta che lo tocca, lo accarezza e ci disegna sopra.

Grande anche perché più alta e slanciata delle altre, la sua figura insieme alla grazia nei movimenti l’hanno fatta distinguere. Poi l’hanno fatta distinguere il talento, i risultati, e un destino che l’ha voluta famosa per forza e sempre al centro dell’attenzione. Amata da chi il pattinaggio lo ama ma anche da chi non ci capisce niente e rimane incantato. Qualcuno sarà rimasto deluso dagli inciampi, da qualche podio che poteva essere e non è stato, Carolina certamente no, sono cose che hanno fatto parte del suo percorso.

Che l’ha portata qui, in gara dopo quasi 3 anni di stop e ancora grande. E’ tornata a pattinare per la gioia di farlo, Carolina ha 30 anni e non deve vincere per forza, deve solo continuare ad essere se stessa.
Forse le piaceranno queste parole di Hermann Hesse: “Non esiste alcun dovere della vita, vi è solo il dovere dell’essere felici”.
 

Tutti i siti Sky