03 aprile 2017

Boxe, sciolta la prognosi di Francesca Moro

print-icon
fra

La pugile finita in coma il 18 marzo dopo un match ha lasciato l'ospedale di Pescara ed è stata trasferita in un centro a Venezia dove inizierà la riabilitazione. L'atleta era rimasta diversi giorni in coma per ematoma subdurale acuto

E' stata sciolta la prognosi di Francesca Moro, 26 anni, la pugile veneziana ricoverata per oltre due settimane all'ospedale di Pescara dove era arrivata in coma sabato 18 marzo in seguito a un malore avvertito dopo un match a Chieti. La giovane alle 5 della mattina di lunedì ha lasciato il capoluogo adriatico ed è stata trasferita in un centro riabilitativo di Venezia. I medici l'hanno giudicata guaribile in 80 giorni, anche se la riabilitazione sarà lunga.

Dopo un intervento chirurgico per un ematoma subdurale acuto e dopo diversi giorni di coma in condizioni estremamente critiche, nei giorni scorsi Moro si è gradualmente ripresa, iniziando a parlare e ad interagire con il personale sanitario e con i familiari. La giovane era stata ricoverata prima in Rianimazione e poi in Neurochirurgia, fino al trasferimento odierno.

Tutti i siti Sky