23 ottobre 2017

Fontana, alfiere azzurra alle Olimpiadi in Corea: "Un orgoglio grandissimo, ci speravo"

print-icon

La campionessa dello short track italiano sarà la portabandiera dell'Italia alle Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018. "E' una gioia grandissima" - ha dichiarato in esclusiva a Sky Sport alla fine di un allenamento speciale. Il primo dopo la nomina di alfiere

"Una gioia grandissima, un motivo di orgoglio, un regalo speciale da parte di Giovanni Malagò e la giunta del Coni". Per Arianna Fontana, sventolare il tricolore alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018 significa proprio questo. La pattinatrice di short track lo sperava da tempo, come ha confessato in esclusiva a Sky Sport, alla fine del primo allenamento dopo la nomina.

"Ci speravo, questa potrebbe essere una delle utlime occasioni: speravo toccasse a me". In lizza, c'erano tanti altri candidati e, raramente, ne viene scelto qualcuno dalla Federazione del Ghiaccio. Un onore condiviso con Carolina Kostner, alle Olimpiadi invernali di Torino 2006.

Arianna Fontana, vincitrice di un argento, di quattro bronzi olimpici e della Coppa del mondo di short track 2012 aveva fatto già le prove generali a Sochi - in Russia - in occasione della cerimonia di chiusura: "E' stato bellissimo, la ciliegina sulla torta". E sul futuro: "C'è tempo per pensare al ritiro. Dopo Sochi lo avevo fatto e invece sono ancora qua".

I PIU' VISTI DI OGGI