user
20 gennaio 2018

Europei di pattinaggio, a Mosca Carolina Kostner festeggia un bronzo da record

print-icon
Carolina Kostner

Carolina Kostner per l'11esima volta sul podio agli Europei, con il terzo posto ottenuto a Mosca (Getty)

L'azzurra, che a Mosca si arrende solo alla coppia di casa Zagitova-Medvedeva, sempre più nella storia del pattinaggio di figura con l'11esima medaglia continentale

Carolina ha accettato la sfida e la gioca fino in fondo, costi quel che costi. Si prende dei rischi, ma è per vivere momenti così che ha deciso di continuare con il pattinaggio a 30 anni.

Una lama la tradisce, vacilla e cade, ma lotta fino in fondo e rimane in bilico sul podio. Questa volta non è solo la bellezza a portare Carolina Kostner alla medaglia di bronzo dei Campionati Europei di Mosca, la sua medaglia numero 11 nella competizione, ennesimo record di una carriera ineguagliabile. Questa volta ci vuole la forza di resistere, di reagire portando a casa il risultato. I campioni si vedono anche in casi come questo, quando non tutto va come previsto. La grinta può vestire abiti luccicanti e avere grazia ed eleganza, sono queste qualità che salvano Carolina nel punteggio insieme all'interpretazione.

Le due ragazze russe che la precedono sul podio, Zagitova e Medvedeva, sono due fenomeni di una nuova era. Fanno combinazioni di salti estreme e impensabili per la Kostner e per tutte le altre. A Pyeongchang giocheranno il secondo round di un incontro spietato vinto per ora dalla 15enne Alina Zagitova sulla Medvedeva che non perdeva una gara da oltre due anni.

Per gareggiare contro ragazze così Carolina deve rischiare sui salti senza avere le certezze di queste giovanissime campionesse. Ma ha accettato la sfida e la gioca fino in fondo. Forse va più ammirata per questo che per quelle 11 medaglie.

Danza su ghiaccio

Non è arrivato il sesto podio consecutivo agli Europei, invece, per la nostra coppia di danza Cappellini-Lanotte. Nel programma libero che ha chiuso la gara a Mosca, gli azzurri sono stati scavalcati da una coppia russa che era allo loro spalle al termine della prima parte di gara. Dopo un oro, 3 argenti e un bronzo è arrivato dunque il quarto posto finale per Anna Cappellini e Luca Lanotte in questa edizione degli Europei 2018, vinta per la quarta volta consecutiva dai francesi Papadakis-Cizeron. Il loro intenso programma pattinato sulle musiche del film "La Vita è Bella" non ha impressionato più di tanto i giudici e il punteggio finale è risultato lontano dalle loro migliori prestazioni in carriera. Bene l'altra coppia azzurra Guignard-Fabbri che si è piazzata subito dopo, al quinto posto della classifica. E' la prima volta che gli azzurri entrano nei primi cinque agli Europei, un ottimo segnale di crescita.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi