user
16 febbraio 2018

Sparatoria Florida, star del baseball Anthony Rizzo torna in lacrime nella sua scuola e partecipa a veglia

print-icon
riz

La prima base dei Chicago Cubs ha frequentato la Douglas High School di Parkland, in Florida, teatro della sparatoria in cui sono morti, giovedì, 17 studenti. La stella del baseball appena saputo dell'accaduto, ha lasciato gli allenamenti ed è ritornato nel suo liceo, partecipando alla veglia in ricordo delle vittime: "Qualcosa deve cambiare"

Diciassette morti e 15 feriti in un liceo di Parkland, in Florida. E’ successo giovedì, quando un ex studente, Nikolas Cruz, ha ucciso a colpi di fucile chiunque incontrasse sulla sua strada. Le 17 vittime sono quasi tutti studenti, ma anche una professoressa e uno dei coach della squadra di football della scuola: due eroi morti per aver fatto da scudo in difesa dei ragazzi.

Centinaia di persone hanno partecipato alle veglie commemorative, svoltesi in vari punti della città e della contea, per ricordare le persone uccise. Tra queste c’era anche la stella del baseball Anthony Rizzo che ha studiato alla Marjory Stoneman Douglas High School. Un discorso toccante quello della prima base dei Chicago Cubs: "Sono cresciuto in questa scuola, sono cresciuto a Stoneman Douglas, ho giocato in quei campi, ho studiato in quelle aule, la stessa scuola che abbiamo visto nelle immagini per le ragioni sbagliate... Voglio solo che tutti voi sappiate quanto sono orgoglioso di far parte di questa comunità. Voglio che sappiate che non siete soli nel vostro dolore. Sono un giocatore di baseball, ma sono anche un americano, uno della Florida, uno di qui, per tutta la vita.. e anche se non ho tutte le risposte, so che qualcosa deve cambiare”. Il giocatore statunitense, naturalizzato italiano, solo pochi mesi fa, aveva donato 150mila dollari al suo ex liceo per il rifacimento dell'impianto di illuminazione del campo di baseball.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi