user
25 febbraio 2018

Volvo Ocean Race, Auckland si avvicina: AkzoNobel si riprende la testa della flotta

print-icon
vol

Diciottesimo giorno della sesta tappa della Volvo Ocean Race: Team AkzoNobel ha ripreso la testa della flotta e sta guidando la carica finale verso Auckland

VOLVO OCEAN RACE: LO SPECIALE

Fino a qualche giorno fa era Turn the Tide on Plastic a guidare la flotta della Volvo Ocean Race verso Auckland, ma i cambiamenti sono continui e adesso c'è un nuovo leader. AkzoNobel, il team guidato dallo skipper olandese Simeon Tienpont, ha approfittato di un vento più intenso e di un angolo migliore, riuscendo a superare Turn the Tide on Plastic e Team Sun Hung Kai/Scallwag. "Di tutte le sei barche della flotta quella su cui vorrei essere è quella dove sono" - ha dichiarato da bordo di AkzoNobel la velista francese Cécile Laguette - "Siamo nel posto buono, a giudicare da dove arriva il vento ora e dove abbiamo bisogno di essere per i prossimi giorni. Ma c’è ancora molta strada da fare e finché non saremo arrivati vicino alla punta della Nuova Zelanda, meglio non fare pronostici".

I vincitori della Leg 4 di  Scallywag hanno cercato di rifarsi sotto ad AkzoNobel fin da quando hanno perso la leadership qualche giorno fa. Gli olandesi di Team Brunel, su cui corre anche il friulano Alberto Bolzan, erano in quarta posizione quando hanno preso l'opzione Stealth, cioè si sono nascosti alla vista degli avversari e del pubblico per 24 ore. Dopo essersi lasciati alle spalle la punta nord della Nuova Caledonia ed essere usciti dai Doldrum, gli inseguitori di MAPFRE e Dongfeng hanno scelto di navigare con un angolo migliore per cercare maggiore velocità e recuperare sul quartetto di testa. "Cominciamo a uscire dai Doldrum e il vento sta cominciando a venire da sud est, anche se gli alisei non sono stabiliti al 100%" - ha detto il navigatore di MAPFRE Juan Vila - "Ci sono momenti in cui abbiamo dieci nodi di aria, altri solo sei. Speriamo il vento sia più stabile nelle prossime ore, domani dovremmo avere già 10 o 15 nodi". Intanto in Nuova Zelanda continuano i lavori di riparazione dello scafo di Vestas, coinvolto in una collisione lo scorso 20 gennaio, poco prima dell'arrivo a Hong Kong. 

Volvo Ocean Race 2017-2018

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi