05 febbraio 2017

Iran, sospeso divieto ingresso agli atleti Usa

print-icon
ban

Dopo il Muslim Ban imposto da Donald Trump, le autorità iraniane avevano posto il divieto di iscrizione agli atleti americani ai Mondiali di wrestling del 16-17 febbraio. Dopo la decisione della Corte d'appello americana di sospendere la decisione del presidente Usa è arrivato il dietrofront

L'Iran ha revocato il divieto di iscrizione degli atleti americani ai Mondiali di wrestling in programma a Kermanshah il 16 e 17 febbraio: lo scrivono oggi i media iraniani che collegano il provvedimento con la decisione della Corte d'Appello americana che ha bocciato ricorso del Dipartimento Giustizia che chiedeva di ristabilire blocco di ingresso negli Stati Uniti per persone provenienti da 7 Paesi a maggioranza musulmana emesso dal presidente Donald Trump.

La conferma - Secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa semi-ufficiale Fars, il portavoce del ministero degli Esteri Bahram Ghasemi avrebbe confermato questa indiscrezione. La decisione di vietare l'ingresso di atleti di wrestling americani in Iran era stata presa venerdì scorso dalle autorità iraniane in risposta alla decisione del presidente Usa Donald Trump sull'ingresso dei cittadini iraniani negli States.

Tutti i siti Sky