user
12 ottobre 2018

Basket, Eurolega: l'Olimpia Milano parte bene, Buducnost battuto 82-71

print-icon

Debutto positivo dell'AX in Eurolega: sul campo di Podgorica, la squadra di Simone Pianigiani soffre nel finale ma si impone grazie ai nuovi James e Nedovic e ai soliti Micov e Kuzminskas. La prossima settimana, al Forum, arriva il Real Madrid campione in carica

EUROLEGA: RISULTATI E CLASSIFICA

LA GUIDA COMPLETA DELL'EUROLEGA

L'Olimpia Milano parte con il piede giusto nella prima giornata di Eurolega. Al Moraca Center di Podgorica, la squadra di Simone Pianigiani ha battuto 82-71 il Buducnost, che mancava nella massima competizione continentale di basket da 15 anni. Partita altalenante quella giocata dall'AX, che dopo aver dominato per quasi tutto il match, ha dovuto rivincere la partita a 2' dalla sirena, quando gli ospiti sono rientrati a un solo possesso di distanza. A quel punto, dopo che i nuovi James e Nedovic avevano fatto la loro parte, sono stati i 'vecchi' Micov, Kuzminskas e Gudaitis a chiudere i conti. "E' una vittoria importante, come sempre in trasferta - ha detto Simone Pianigiani dopo il match -. Abbiamo rischiato troppo nella ripresa, sono tornati a contatto. Ci aspettano tante partite, potevamo gestire meglio il match nel secondo tempo". I biancorossi saranno impegnati già domenica in campionato sul parquet della Virtus Bologna, mentre la prossima settimana ecco l'esordio casalingo in Eurolega contro i campioni d'Europa del Real Madrid: appuntamento mercoledì al Forum di Assago, per poi volare 48 ore dopo ad Atene per affrontare l'Olympiacos, in un vero e proprio tour de force.  

Buducnost Podgorica-Olimpia Milano 71-82, la cronaca

Milano non si fa intimidire dal calore del pubblico di casa e da qualche contatto sporco, provando a scappare già a metà del primo quarto grazie a un James particolarmente ispirato e alla  grande precisione in attacco (7-13 al 5', con un solo tiro sbagliato). Il Buducnost sbaglia facili layup e si ritrova in un amen sotto di 15 dopo 8' (2/15 al tiro), con l'AX che arriva al primo intervallo breve in netto controllo (11-22 al 10'). I padroni di casa alzano, come logica, le loro pessime percentuali e tornano a farsi sotto al 13' (18-25), ma è Della Valle con uno dei suoi primi palloni toccati in Eurolega a rimettere a distanza di sicurezza i biancorossi (+12). Podgorica vive sul rimbalzo offensivo (11 in un quarto e mezzo) e resta a contatto, rientrando sul -4 (28-32 al 17'). Kuzminskas si mette in proprio e con tre canestri consecutivi ridá ossigeno a Milano, che va negli spogliatoi avanti di 11 lunghezze (31-42 al 20'). Podgorica torna sul parquet e resta in vita soprattutto per la superiorità sotto i tabelloni in attacco (18) e per qualche fortunata palla vagante (41-47 al 26'). Pianigiani chiama time-out, ma la partita gira e i padroni di casa tornano a -3 al 28'. Ci pensano il solito Micov (3/5 da tre punti) e Nedovic a ridare fiato ai biancorossi al 30' (51-57). Milano rialza l'intensità difensiva e lascia a zero il Buducnost per 3', mentre dall'altra parte sono Della Valle e Nedovic a tentare nuovamente la fuga (51-65 al 33'). James spiega pallacanestro, ma il 4/4 dalla lunga di Jackson e un Clark scatenato, riportano i padroni di casa a un solo possesso (71-74 al 38'). L'AX la deve così rivincere: sono Micov, Kuzminskas e Gudaitis a chiudere i conti e ad assicurare a Milano la prima vittoria europea del 2018, la quarta di una stagione fin qui immacolata.

Buducnost: Clark 22 punti, Jackson 12
Milano: Micov 15 punti, Nedovic 14, James 12, Kuzminskas 12

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi