user
28 ottobre 2018

Basket, Serie A: Cremona batte Virtus Bologna 84-66, terzo successo per la Vanoli

print-icon
ara

Foto Twitter Virtus Bologna

La squadra di Meo Sacchetti centra il terzo successo in campionato passando d'autorità al PalaDozza nell'anticipo di mezzogiorno del quarto turno: decisivi i 16 punti a testa di Ricci e Aldridge e i 9 assist di Diener. Bologna paga invece la giornata storta di Punter, tenuto a soli 6 punti con 3/14 al tiro

BOLOGNA-CREMONA, IL TABELLINO

SERIE A, RISULTATI E CLASSIFICA

Cremona batte 84-66 la Virtus Bologna nell'anticipo di mezzogiorno del quarto turno del campionato di Serie A. Partita di spessore della Vanoli, che passa d'autorità al PalaDozza al termine di una gara  condotta fin dai primi minuti e messa in cassaforte grazie al solito Giampaolo Ricci, autore di 16 punti e 7 rimbalzi con 5/7 dal campo, fino a questo momento di gran lunga l'italiano più in forma del torneo. Il tutto nonostante i 'soli' 13 punti di Crawford, per la prima volta sotto i 20 a referto: decisivi anche i 16 di Aldridge e i 9 assist di Diener. Per Bologna, ancora priva di Qvale, inutili i 16 punti di Aradori: coach Sacripanti paga i soli 6 punti di Punter (3/14 al tiro) e il pessimo 22% dalla lunga. Per Cremona si tratta della terza vittoria in campionato, che riscatta il ko di Cantù e che lancia la formazione di Sacchetti nelle zone alte della classifica, dove ha tutta l'intenzione di restarvi almeno fino alla prossima primavera. Negli altri due anticipi della quarta giornata, successi esterni per Venezia e Avellino. Netta vittoria della Reyer sul campo di Trento per 84-67, con l'Umana che resta a punteggio pieno e con la Dolomiti invece che è sempre desolatamente in fondo alla classifica. La Sidigas invece ha espugnato 77-74 il campo di Brescia. 

Virtus Bologna-Cremona 66-84, la cronaca

Sacripanti lancia in quintetto il giovane Berti, che dà il suo contributo sotto canestro con i primi punti della sua stagione. Le Vu Nere si aggrappano in attacco ad Aradori, che firma 7 dei primi 11 punti dei padroni di casa (11-15 al 7'). La Vanoli tenta l'allungo con l'ingresso dalla panca del solito incisivo Ricci (+9), Bologna accorcia 17-22 al 10'. La Virtus trova energia dalle seconde linee come Martin e Pajola e con un parziale di 11-0 rimette la testa avanti, costringendo Sacchetti al time out. Si vive di parziali e controparziali, ma il match resta in perfetta parità a metà del secondo periodo (29-29). Cremona non segna per un'eternità e i bianconeri tentano la fuga (+6) con la seconda tripla di M'Baye, ma trascinati da Aldridge (10 punti e 6 rimbalzi) i lombardi rimettono la freccia proprio sulla sirena del 20' con Demps che firma il 37-38 con cui le due squadre vanno  negli spogliatoi. Crawford viene limitato (2/9 dal campo) dalla difesa di casa, così ci pensano Ricci e Diener a mandare la squadra di Sacchetti a +6 (43-49 al 24') a metà del terzo quarto. Quando anche il numero 22 americano torna a segnare, la Vanoli vola al massimo vantaggio sul 50-61. Aradori è l'ultimo ad arrendersi (16 punti alla fine), ma le Vu Nere sono costrette ad inseguire al 30' (54-63). Cremona ritocca con una tripla di Ruzzier il massimo vantaggio (+14), con Sacripanti che con la zona riesce a mettere un granello nell'ingranaggio ospite, rosicchiando qualche punto e arrivando sul -6 al 36' (62-68). A rovinare tutto ci pensa Taylor, che esce dalla partita con un doppio fallo (tecnico il secondo) a 120'' dalla fine che regala a Cremona il +13 firmato da Ricci (64-77 al 38'). Gli ospiti scappano nel finale e chiudono sul +18 una gara dominata fin dalle prime battute. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi