user
23 novembre 2018

Basket, Eurolega: l'Olimpia Milano perde con il Barcellona 90-80, terzo ko per l'AX

print-icon
bac

Foto Twitter @FCBbasket

Arriva al PalauBlaugrana la prima sconfitta esterna dell'Olimpia Milano, che paga due quarti disastrosi e incassa il terzo ko della sua Eurolega. Inutili i 19 punti di James e i 17 di Brooks, con il Barça che raggiunge in classifica proprio la squadra di Pianigiani in quinta posizione

EUROLEGA: RISULTATI E CLASSIFICA

L'Olimpia Milano perde 90-80 a Barcellona nel nono turno di Eurolega, incassando il terzo ko di questa stagione, il primo lontano da Forum, dove finora aveva sempre vinto (3/3). Al Palau Blaugrana, la squadra di Pianigiani è parsa svuotata e senza energie, dopo un tour de force tra campionato ed Europa che l'ha vista con rotazioni ridotte per le assenze di Nedovic e Della Valle. Dopo un primo quarto sontuoso, l'AX si è spenta, andando a sbattere contro la difesa di ferro del Barça, riuscendo solo nel finale a limitare i danni, ma a giochi già ampiamente fatti. Decisivi i due quarti di mezzo, in cui l'Olimpia ha preso un parziale devastante di 50-29. Inutili questa volta i 19 punti di James (con 8/20 dal campo) e i 17 con 7 rimbalzi di Brooks, mentre è stata limitata la seconda bocca da fuoco milanese, quel Micov che si è fermato ai 6 punti segnati nel primo periodo. Il Barcellona (20 Huertel, Kuric 15)  raggiunge in classifica la squadra di Pianigiani al quinto posto con un record di 6-3. L’Olimpia valuterà nei prossimi giorni la possibilità di tornare sul mercato per trovare un esterno che possa allungare le rotazioni: nel frattempo domenica difenderà l'imbattibilità in campionato contro Cremona, mentre tra sette giorni sarà di scena sul difficile campo dello Zalgiris Kaunas per cercare il pronto riscatto in Europa. 

Barcellona-Olimpia Milano, la cronaca

Milano perde subito Tarczewski per un colpo al naso ma comincia come sempre molto spavalda in attacco e con un 4/6 di squadra da tre vola sul +5 a metà periodo (11-16 con 6 punti di Micov). L'Olimpia tocca anche le 8 lunghezze di vantaggio, prima che Pangos e Tomic riportino sotto i blaugrana (19-21 all'8'). Pianigiani ritrova il suo lungo americano a fine quarto, ma Blazic segna il buzzer beater del 24-25 da otto metri in controtempo che tiene il Barça attaccato. I padroni di casa maramaldeggiano a rimbalzo offensivo e in un amen scappano via (33-25 al 12'), costringendo Milano al time out dopo un parziale di 9-0. Pesic toglie la palla dalle mani di James e Micov, così è Jerrells a prendersi il maggior numero di responsabilità offensive per i biancorossi, che cercano di restare in scia (42-36 al 16') dopo essere scivolati fino a -12. Brooks è un leone sotto i tabelloni (12 punti e 4 rimbalzi), ma è l'unico in maglia AX: il Barça domina a rimbalzo (21-9), tira con percentuali da favola (oltre il 60% dal campo) e va all'intervallo in controllo avanti di 11 (53-42). Brooks continua a essere l'unico a salvarsi in casa milanese anche nella ripresa, mentre dall'altra parte Tomic fa sempre male ogni volta che prende posizione in area e i padroni di casa scappano (65-49 al 25'). Milano è a corto di energie, patisce la difesa molto aggressiva della squadra di Pesic e non trova fluidità in attacco, in cui James continua a spadellare dalla lunga (0/5). Il Barcellona non perdona i tanti errori biancorossi (34% da dietro l'arco e 10 palle perse), che al 30' sprofondano sul -20 (74-54). Tarczewski si autoelimina presto per 5 falli, ma Milano raccoglie le ultime energie e con la prima tripla del match di James torna a -14 (77-63 al 33'). Il play americano si sveglia nel finale, ma è troppo tardi: i blaugrana arrivano in carrozza alla sirena finale (90-80), il parzialino degli ultimi 5' serve solo per limare lo svantaggio nella differenza canestri in vista di un possibile arrivo a pari merito. 

Barcellona: Huertel 20 punti, Kuric 15, Tomic 12
Milano: James 19 punti, Brooks 17, Gudaitis 13

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi