user
05 dicembre 2018

Basket, Eurolega: Milano non può sbagliare con Gran Canaria. Pianigiani: "Partita da vincere"

print-icon
mik

Comincia giovedì al Forum contro gli spagnoli un dicembre intenso per l'AX, con 10 gare in appena 24 giorni. Obbligatorio vincere con il Granca per difendere il fattore campo: "Ci aspetta un mese complicato, in casa non possiamo regalare punti"

EUROLEGA: RISULTATI E CLASSIFICA

L'Olimpia Milano ospita giovedì sera al Forum Gran Canaria nell'11° turno di Eurolega. Sarà la prima gara di un dicembre intensissimo per i ragazzi di Simone Pianigiani, chiamati a giocare 10 gare in 24 giorni tra campionato e Coppa, di cui ben sei in trasferta. Necessario, dunque, proteggere il fattore campo, per di più contro una squadra debuttante in Eurolega, con un record perdente di 3-7 e fresca di cambio di allenatore. La squadra spagnola, visto il cattivo rendimento anche nella Liga (3-7), ha infatti esonerato coach Salva Maldonado poche ore dopo averlo mandato in sala stampa per presentare il match contro l'AX e soprattutto dopo due vittorie consecutive. Sulla panchina del Forum si siederà dunque il vice Víctor García: il Granca cercherà di rientrare in corsa per un piazzamento playoff utilizzando un roster dotato di grande taglia fisica, a cominciare da quella del 2.16 Anzejs Pasecniks, ma anche di esperienza come la bandiera 40enne Albert Oliver, DJ Strawberry, Eulis Baez e Kim Tillie. 

Olimpia Milano: fuori Nedovic, recupera Della Valle

L’Olimpia ha potuto tirare il fiato dopo l’ultima uscita di Eurolega a Kaunas, dove è arrivata la quarta sconfitta stagionale. In quattro sono stati via fino a lunedì per gli impegni con le nazionali, con Dairis Bertans che ha giocato quasi 35' con la Lettonia. Non sarà ancora disponibile Nemanja Nedovic, uomo da doppia cifra in 21 delle sue ultime 22 apparizioni in Europa, mentre ha recuperato Amedeo Della Valle, che giocherà con una protezione morbida al medio della mano sinistra. L’Olimpia, attualmente in piena zona playoff, è 3-2 in casa, avendo perso solo con squadre da Final Four (Real Madrid e CSKA Mosca) e vinto allo sprint con Khimki, Efes e Baskonia. Milano è 4-1 nelle gare in cui Mike James ha segnato almeno venti punti: inutile dire che il play americano sarà, come al solito, il 'go to guy' della squadra. 

Pianigiani: "Difende il fattore campo, partita da vincere"

"Questa partita arriva in un momento particolare – ha spiegato coach Simone Pianigiani al sito dell'Olimpia -, ovvero dopo una settimana atipica perché avevamo bisogno di riequilibrare le energie ma molti giocatori vengono da impegni con le rispettiva nazionali e altri devono ancora recuperare vedi Nedovic e Della Valle. Ma il calendario dice che questa è una partita da vincere perché il girone di andata finirà con trasferte realisticamente molto difficili, a Istanbul, ad Atene e a Tel Aviv contro una squadra in ripresa e alla quinta gara in nove giorni. Questo aumenta l’importanza delle gare interne". Pianigiani non si fida degli spagnoli: "Gran Canaria ha vinto tre volte finora ma come tutte le squadre di quella fascia di classifica avrebbe potuto vincerne di più - ha detto -. Come squadra ha tanti punti nelle mani, un attacco da playoff e un gioco gradevole. Possono imporre un ritmo alto e possono farlo anche per tanti minuti di seguito. Dovremo arginare questa situazione con la nostra difesa. E poi in attacco sarà importante non perdere mai il controllo del ritmo". Milano è reduce da due ko consecutivi a Barcellona e a Kaunas: "Nelle ultime due partite in alcuni momenti siamo ricorsi a tiri affrettati: così lo Zalgiris ha fatto il break del secondo quarto - ha spiegato il tecnico dell'AX -. Siamo andati meglio invece quando abbiano mosso la palla, eseguito qualche passaggio attaccato il ferro. Dovremo farlo per tutti i 40 minuti per vincere questa partita anche se non abbiamo potuto allenarci come avremmo voluto". Con il ritrovato Della Valle, la rotazione finalmente si allunga: "A ranghi ridotti si può giocare bene ma non ci si può allenare abbastanza bene da continuare ad essere cinici ed efficaci come siamo stati per tante settimane - ha concluso Pianigiani -. Questo è quello che ci ha distinto finora e permesso di costruire una classifica che potremo mantenere solo evolvendo il gioco e aggiungendo quel quacosa in più che vorremmo avere già da giovedi contro Gran Canaria”.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi