Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
04 settembre 2019

Mondiali basket, i risultati di oggi: Porto Rico batte la Tunisia e sfiderà l'Italia

print-icon

Quinta giornata di gare ai Mondiali: Porto Rico conquista un successo combattuto in volata contro la Tunisia e sarà una delle prossime avversarie dell'Italia assieme alla Spagna nella seconda fase del mondiale. Crolla la Cina contro il Venezuela e resta fuori dalla seconda fase, l'Argentina si prende la testa del gruppo B contro la Russia 

I Mondiali di basket FIBA 2019 sono in esclusiva sui canali Sky Sport

ITALIA, CHE PECCATO! VINCE LA SPAGNA, SIAMO FUORI DAL MONDIALE

IL CALENDARIO COMPLETO DELLE PARTITE SU SKY SPORT

Cina-Venezuela 59-72 (Gruppo A)

Disastrosa esperienza mondiale per i padroni di casa: la Cina perde malamente contro il Venezuela e resta fuori dall’accesso alla seconda fase a gironi. Una sconfitta frutto soprattutto della pessima resa offensiva nel primo tempo: soli 23 punti segnati di squadra in 20 minuti dalla Cina, costretta poi a inseguire invano gli avversari. Alla sirena finale il 19/57 al tiro di squadra è impietoso, con 13 punti di Fang, 12 di Zhao e 11 di Yi. Esulta il Venezuela, che passa come seconda forza e si qualifica nel gruppo assieme ad Argentina e Russia. Miglior realizzatore dei sudamericani è Guillent da 15 punti.

Costa D'Avorio-Polonia 63-80 (Gruppo A)

Vince ancora la Polonia e conquista così il primo posto nel girone A, chiuso a punteggio pieno anche grazie al successo raccolto contro la Costa D’Avorio. Il miglior realizzatore è ancora una volta Damian Kulig con i suoi 14 punti e sette rimbalzi, a cui si aggiungono i 12 di Mateusz Ponitka e i 16  di Adam Waczynski. Dall’altra parte inutili i 23 di Charles Abouo e i 18 di Deon Thompson: la Costa D’Avorio chiude così con tre sconfitte in tre partite giocate.

Nigeria-Corea 108-66 (Gruppo B)

Successo comodo e inutile per la Nigeria, che supera senza affanno la Corea del Sud e conquista la sua unica vittoria nel girone B. Merito del festival del canestro in cui ben dieci giocatori della squadra africana mettono a referto almeno sei punti: il miglio realizzatore è Micheal Eric a quota 17, mentre tra i coreani è il solito Guna Ra a guidare i suoi con 18 punti segnati. A entrambe le squadre non resta quindi che giocare per ottenere il miglior piazzamento possibile: l’accesso al secondo girone del mondiale infatti era già precluso.

Argentina-Russia 69-61 (Gruppo B)

Tre su tre per Luis Scola e compagni in questo primo girone del mondiale: l’Argentina batte con merito anche la Russia e si prende l’accesso da favorita alla seconda fase sempre grazie al contributo dei vecchietti. Leader su tutti è Facundo Campazzo, autore di 21 punti, sette assist e sei rimbalzi, a cui si aggiungono i 13 a testa di Luis Scola e Marcos Delia. Dall’altra parte in casa Russia non bastano i 18 di Andrey Zubkov; magra consolazione per una squadra che dovrà battere Polonia e Venezuela (non avversarie impossibili) per accedere ai quarti di finale.

Tunisia-Porto Rico 64-67 (Gruppo C)

Mai portare il Porto Rico fino in fondo in una partita che si decide punto a punto. La squadra americana infatti bissa il successo allo scadere conquistato contro l’Iran, trovando con Gary Browne la tripla del definitivo sorpasso a 5 secondi dalla sirena. Un canestro che pone fine così alle speranze della Tunisia di prendersi in un colpo solo il passaggio del turno e la qualificazione alle prossime Olimpiadi di Tokyo (come prima squadra africana). Porto Rico chiude con 14 punti di Balkman, 10 di Huertas – uomo copertina di questo mondiale – e nove dell’eroe Browne. Nomi con cui l’Italia dovrà iniziare a prendere confidenza in vista della sfida dei prossimi giorni.

Spagna-Iran 73-65 (Gruppo C)

Tutto secondo pronostico per la Spagna, che batte anche l’Iran e chiude al primo posto e a punteggio pieno il girone C. Il miglior realizzatore è Marc Gasol, autore di 16 punti e sei rimbalzi in 27 minuti. Ai suoi si aggiungono gli 11 a testa di Juancho Henangomez e di Victor Claver – tutti a loro modo decisivi nel parziale da 21-12 che ha chiuso i conti nel quarto periodo. La Spagna sarà dunque la prossima avversaria dell’Italia: la squadra da battere per sperare di proseguire l’avventura ai mondiali. Una gara complicata tutta da godere sui canali di Sky Sport.

Angola-Filippine 84-81 OT (Gruppo D)

In un girone pieno di partite decise dopo un quarto e chiuse con scarti di decine di punti, la sfida più combattuta è quella che conta di meno: il testa a testa tra Filippine e Angola per conquistare l’unica vittoria nel gruppo è avvincente, equilibrata e decisa soltanto dopo un tempo supplementare in favore della squadra africana. La grande possibilità per gli asiatici arriva allo scadere dei tempi regolamentari, ma la gestione dell’ultimo possesso di Perez è disastrosa e costringe le Filippine a restare sul parquet per cinque minuti in più. Un supplementare decisivo per l’Angola, che chiude in affanno e viene graziato sulla sirena. Una vittoria degli africani figlia dei 20 punti messi a referto da Joaquim e dai cinque giocatori in doppia cifra. Le Filippine chiudono il girone con tre sconfitte subite in altrettante gare, nonostante i 23 punti e 12 rimbalzi in 42 minuti di Andray Blatche.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi