Caricamento in corso...
01 settembre 2008

Spiegel, sospetto combine sul Mondiale tedesco del Ghana

print-icon
gha

Il giornalista canadese Declan Hilll denuncia nel suo libro "Vittorie sicure" un giro di scommesse legato alle prestazioni degli africani

Il Ghana ai Mondiali 2006 in Germania perse contro l'Italia (2-0) e contro il Brasile (3-0) in due partite che, secondo il settimanale tedesco Der Spiegel oggi in edicola, sarebbero state manipolate per conto di scommettitori illegali asiatici. Il settimanale tedesco presenta una intervista con il giornalista investigativo canadese Declan Hill (43 anni) che sull'argomento ha scritto un libro in procinto di uscire in Francia, Italia, Canada, Danimarca, Grecia, Turchia e Germania.

Nell'intervista Hill racconta che il suo informatore (del quale non rivela l'identità ma lo indica con lo pseudonimo Lee Chin) aveva previsto una vittoria dell'Italia con almeno due gol di vantaggio. La partita fu vinta dagli azzurri per 2-0. Contro il Brasile il Ghana perse invece per 3-0, permettendo forti vincite a scommettitori asiatici che avevano puntato sulla vittoria carioca con uno scarto di almeno due gol di differenza.

Secondo il giornalista investigativo canadese (il suo libro in Germania è intitolato "Vittorie sicure") come intermediario per influenzare il risultato della partita tra Brasile e Ghana gli scommettitori asiatici avrebbero usato l'ex portiere del Ghana, all'epoca allenatore della nazionale Under 17, Abukari Damba. Sulla partita con l'Italia non ci sono invece particolari.
"E' una menzogna. Non è vero" afferma Damba (36 anni) in una dichiarazione al quotidiano Bild di oggi, nella quale annuncia che si difenderà anche per le vie legali.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky