Caricamento in corso...
07 settembre 2008

Mexes s'immola per Domenech: "Colpa mia il ko con l'Austria"

print-icon
mex

Qualificazioni Mondiali: un contrasto aereo tra il difensore francese Philippe Mexes e il centrocampista austriaco Rene Aufhausser

Dopo la sconfitta della Francia per 3-1, il difensore della Roma prova a salvare il ct dei Bleus: "Ho commesso troppi errori e capirei se il tecnico mi lasciasse fuori con la Serbia". Stampa transalpina scatenata: "Arriva Deschamps"

Salvate Raymond - "Non sparate su Domenech: il principale responsabile della sconfitta della Francia contro l'Austria sono io". A dirlo è stato Philippe Mexes, che dopo aver finalmente trovato un posto nella formazione dei Bleus rischia già di perderlo nella sfida di mercoledì prossimo contro la Serbia. "Dopo ciò che ho fatto - ha detto Mexes - capirei se il tecnico mi lasciasse fuori". Il romanista ha messo lo 'zampino' nel primo gol degli austriaci, che però per le regole Fifa deve essere assegnato a Janko, poi ha provocato il rigore da cui e' scaturito il terzo gol dell'Austria, realizzato da Ivanschitz.

Mea culpa - "Ammetto le responsabilità per i miei errori - ha aggiunto Mexes - e dico che ciò è successo è stata colpa mia, e non del nostro tecnico. Tutti noi giocatori crediamo in lui, e gli diamo il nostro sostegno". In passato il rapporto tra Domenech e Mexes è stato tormentato. Il ct, a sua volta ex difensore, non convocava il centrale della Roma non tanto per poca stima nelle sue capacita' quanto per il fatto che lo riteneva sprecato nel ruolo di riserva ("per il ruolo di titolare ci sono certe priorita' da rispettare", aveva spiegato alludendo al fatto che in quel ruolo avrebbe fatto giocare Thuram finchè l'ex juventino non avesse rinunciato alla nazionale). Ora che certi 'intoccabili' non fanno piu' parte della Francia, Domenech ha deciso di lanciare Mexes, che pero' non ha risposto alle attese del tecnico

La stampa all'attacco - Intanto i giornali francesi scrivono che Domenech (salvato dalla federcalcio dopo il deludente Europeo) verrà esonerato in caso di mancato successo mercoledì contro la Serbia. Per la sua successione si fa con insistenza il nome di Didier Deschamps.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky