Caricamento in corso...
10 settembre 2008

Walcott fa felici l'Inghilterra e Capello

print-icon
fer

Rio Ferdinand e Wayne Rooney abbracciano Teo Walcott autore di una tripletta nel 4-1 di Zagabria

La squadra allenata dal tecnico italiano, trascinata da una tripletta dell'esterno dell'Arsenal, vince 4-1 a Zagabria contro la Croazia vendicando così l'eliminazione dall'Europeo. Francia-Serbia finisce 2-1. Pari per l'Irlanda del Trap in Montenegro

Capello il vendicatore - L'Inghilterra ha battuto stasera a Zagabria la Croazia per 4-1 (1-0), in una partita del gruppo 6 per le qualificazioni ai Mondiali del 2010. I gol sono stati segnati, per l'Inghilterra, da Walcott, al 26' pt, al 14' ed al 37' del st; da Rooney al 18' st. Per la  Croazia, da Mandzukic, al 33' st.

Domenech salva la panchina - La Francia ha battuto la Serbia per 2-1 in una partita valida per il gruppo 7 delle qualificazioni mondiali. Questa la successione delle reti: nel st 10' Henry, 19' Anelka, 31' Ivanovic.

Klose salva la Germania -
C'é voluta una tripletta di Miroslav Klose per salvare la Germania da una clamorosa sconfitta in Finlandia in capo ad un match pareggiato ad Helsinki per 3-3 dai vice-campioni d'Europa nel Gruppo 4 della zona europea per le qualificazioni ai Mondiali di calcio di Sudafrica 2010. Finlandia avanti per ben tre volte con Jonathan Johansson (32'), Mika Vayrynen (43') e Daniel Sjolund (53'), ma sempre riacciuffata dai gol del bomber del Bayern Monaco, oggi anche capitano, a segno al 38', al 45' e all'83'.

Pari per il Trap - Il Montenegro e l'Irlanda, allenata dal nostro Giovanni Trapattoni, hanno pareggiato 0-0 in una gara valida per il gruppo 8, quello dell'Italia, delle qualificazioni ai Mondiali. La mano del Trap si vede eccome in questa Irlanda, compatta e mai rinunciataria nel suo 4-4-2, anche al cospetto di un Montenegro talentuoso ma che si affida però troppo alle giocate dei singoli (Vucinic e soprattutto Jovetic, di gran lunga il migliore dei suoi). A Podgorica finisce 0-0, un punto per parte è la giusta moneta di una partita in cui però l'Irlanda può recriminare per un paio di tocchi di mano (entrambi di Batak) assai dubbi in area e che l'estone Kaldma o non vede o giudica involontari; d'altro canto, però, Given è stato più impegnato del collega dai guizzi montenegrini.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky