Caricamento in corso...
13 settembre 2008

Doppio Toni, il Bayern asfalta il Colonia

print-icon
ton

Luca Toni (31 anni) è alla sua seconda stagione in Bundesliga con il Bayern Monaco

Bundesliga: due gol dell'azzurro trascinano al successo i campioni di Germania. In campo anche Oddo. Premier League: il Liverpool batte il Man U in rimonta per 2-1 ad Anfield. Reds in testa alla classifica col Chelsea. Liga: Barça ancora ko

ENTRA NEL FORUM DEDICATO AL CALCIO INTERNAZIONALE

Toni e fulmini in Bundesliga - Una doppietta di Luca Toni ha trascinato il Bayern Monaco al successo per 3-0 sul campo del Colonia nella quarta giornata della Bundesliga. Il centravanti italiano e' andato a segno al 53' e al 60'. La terza rete è stata realizzata al 91' da Lukas Podolski, che ha sfruttato un assist del numero 9. Tra i campioni di Germania, in campo anche Massimo Oddo. Il difensore ha debuttato con la maglia dei campioni di Germania entrando in campo al 67' al posto di Martin Lell. La vittoria consente alla formazione di Juergen Klinsmann di salire a 8 punti, con Borussia Dortmund e Schalke 04, a 2 lunghezze dall'Amburgo capolista.

RISULTATI E CLASSIFICA DELLA 4a GIORNATA

Risultati -
Eintracht Francoforte - Karlsruher (rinviata); Werder Brema - Energie Cottbus 3-0; Amburgo - Bayer Leverkusen 3-2; Hertha Berlino - Wolfsburg 2-2; Borussia Dortmund - Schalke 04 3-3; Hoffenheim - Stoccarda 0-0; Colonia - Bayern Monaco 0-3; Domenica 14/09: Hannover - Borussia Moenchengladbach; Bochum - Arminia Bielefeld.

La classifica - Amburgo 10 punti; Bayern Monaco, Schalke 04 e Borussia Dortmund 8; Stoccarda e Hoffenheim 7; Bayer Leverkusen e Wolfsburg 6; Werder Brema e Hertha Berlino 5; Colonia 4; Borussia Moenchengladbach e Kalrsruher 3; Arminia Bielefeld e Eintracht Francoforte 2; Bochum, Hannover e Energie Cottbus 1.

Premier League - Emozioni, entusiasmo e l'immancabile 'You'll never walk alone' cantato dalla Kop a fare da preambolo a un match che lancia il Liverpool in testa alla Premier League. Gli uomin di Rafa Benitez sconfiggono 2-1, in rimonta, il Manchester United invertendo una tradizione che vuole i 'Reds' impeccabili in Champions e altalenanti in campionato. Gara che si apre nel segno di Carlos Tevez che al 3' porta in vantaggio lo United con un tap-in vincente. Nemmeno il tempo di gustarsi il gap che il Liverpool raggiunge il pari grazie a un pasticcio Van Der Saar-Brown con deviazione di quest'ultimo nella propria porta al 26'. Emozioni che si susseguono, ma risultato che si sblocca solo al 77' grazie a Babel che sfrutta un'estemporanea incursione di Mascherano sulla fascia per mettere dentro il pallone del successo. Con questa vittoria il Liverpool sale a quota 10 in classifica, mentre lo United naviga con poco vento in poppa a soli 4 punti. Vince anche il Chelsea, 3-1 sul campo del del Manchester City. Il vantaggio dei Citizens, al 13' con Robinho, è solo un'illusione. I Blues pareggiano quattro minuti più tardi con Carvalho e mettono la freccia con capitan Lampard al 53'. Le speranze dei padroni di casa di agguantare il pari si sgretolano al 70', quando va in rete anche Anelka. Il Chelsea è in testa alla classifica con il Liverpool. 

I RISULTATI E CLASSIFICA DELLA 4a GIORNATA

Risultati - Blackburn-Arsenal 0-4; Fulham-Bolton 2-1; Newcastle-Hull City 1-2; Portsmouth-Middlesbrough 2-1; West Bromwich-West Ham 3-2; Wigan-Sunderland; Manchester City-Chelsea 1-3; domenica 14/09 Stoke City-Everton; lunedì 15/09 Tottenham-Aston Villa.

Classifica - Chelsea e Liverpool punti 10; Arsenal 9; Hull City 7; Manchester City, Fulham, West Ham United, Middlesbrough e Portsmouth 6; Wigan Athletic, Aston Villa, Bolton Wanderers, Manchester United, West Bromwich Albion, Newcastle United, Sunderland e Blackburn Rovers 4; Stoke City ed Everton 3; Tottenham Hotspur 1.

Liga - Due partite, un punto. Per il Barcellona di Pep Guardiola è già tempo di processi. Dopo la sconfitta col Numancia alla prima di campionato, ecco il pari al Camp Nou con il Racing Santander. Uno a uno con rigore di Messi e pareggio quasi immediato di Pereira, tutto nella ripresa. E ora si aspetta la Champions, martedi', per vedere contro lo Sporting Lisbona se è già crisi. Delude anche l'Atletico Madrid, che perde 2-1 sul campo di un Valladolid in 10 per buona parte della partita. Segnano nel primo tempo Vivar Dorado e Baraja (rigore), l'Atletico accorcia con Aguero nella ripresa ma si ferma lì. Domani tocca al Real Madrid, a sua volta chiamato a lavare l'onta della sconfitta al debutto (2-1 a La Coruna). Per i campioni di Spagna c'è al Bernabeu il Numancia "giustiziere" due settimane fa del Barca. Schuster recupera van der Vaart e Raul ma dovrà fare a meno di Sergio Ramos e Fabio Cannavaro, quest'ultimo tenuto prudenzialmente a riposo in vista della Champions dopo il doppio impegno ravvicinato con l'Italia nelle qualificazioni ai Mondiali. Schuster non ha escluso arrivi a gennaio, ma per ora ha assicurato di essere tranquillissimo: "Non sono affatto preoccupato- ha detto- e non penso al mercato invernale. Ho molta fiducia nella squadra, poi a gennaio vedremo cosa fare. Staremo con gli occhi ben apertei". Nelle altre partite della domenica, il Valencia è atteso alla conferma sil campo dell'Almeria dopo il successo sul Maiorca prima della sosta. Valencia che dovrà rinunciare a Silva: il centrocampista, tra i protagonisti della Spagna all'ultimo Europeo, dovra' stare fermo per tre mesi dopo l'operazione alla caviglia sinistra.

RISULTATI E CLASSIFICA DELLA 2a GIORNATA 

Risultati - Valladolid-Atletico Madrid 2-1; Barcellona-Racing Santander 1-1; Siviglia-Sporting Gijon (ore 22); domenica 14/09; Getafe-Betis Siviglia; Villarreal-Deportivo La Coruna; Recreativo Huelva-Espanyol; Maiorca-Osasuna; Malaga-Athletic Bilbao; Real Madrid-Numancia; Almeria-Valencia

Classifica - Atletico Madrid, Valencia, Almeria, Deportivo La Coruna, Getafe, Espanyol, Numancia, Recreativo Huelva e Valladolid 3 punti; Racing Santander 2; Osasuna, Siviglia, Villarreal e Barcellona 1; Real Madrid, Sporting Gijon, Betis Siviglia, Athletic Bilbao, Maiorca e Malaga 0.

 



Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky