20 settembre 2008

Scolari stuzzica Ferguson: "Voglio Ronaldo al Chelsea"

print-icon
ron

Scolari e Ronaldo, insieme nella nazionale portoghese

Alla vigilia del 'big match' tra i 'Blues' e il Manchester United, il tecnico brasiliano accende gli animi con una sibillina dichiarazione di mercato

Vigilia infuocata - Una gara che vale già molto, specie per il Manchester United, attardato in Premier League e desideroso di riprendersi il ruolo di grande favorita del torneo. Il Chelsea gongola, dall'alto del suo primo posto in classifica, e attacca, come se non bastasse, anche sul fronte mercato. La stoccata è opera di Luiz Felipe Scolari che già alla vigilia accende il match con una dichiarazione sibillina: "Forse la prossima stagione Cristiano Ronaldo sarà con me - ha detto alla stampa inglese - gli ho detto che per lui la porta è sempre aperta".

Braccio di ferro - Il tecnico brasiliano ha, dunque, ipotizzato l'addio del suo pupillo ai 'Red Devils': "Prima o poi lascerà lo United, non può giocare lì per 50 anni - ed ha rivendicato - io gli voglio bene come un padre ama suo figlio". Una dichiarazione impegnativa che lascia presupporre l'assalto di Roman Abramovich al talento lusitano, già in estate, in predicato di passare al Real Madrid. Dichiarazioni che hanno fatto storcere il naso a sir Alex Ferguson, uscito vincente dal braccio di ferro con Ramon Calderon. e che ora teme ripercussioni psicologiche sul suo giocatore in vista della gara di Stamford Bridge. Difficile, tuttavia, prevedere un Ronaldo in versione 'soft' di fronte a Felipao, amico-papà, vecchio marpione dei campi di calcio.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky