Caricamento in corso...
22 settembre 2008

L'Arsenal di Wenger, la formazione più giovane della storia

print-icon
son

Il talento dei Gunners Alex Song in azione contro la Dinamo Kiev

Il tecnico francese è pronto a dare spazio ai giovanissimi talenti coltivati dai Gunners nell'impegno con lo Sheffield United valido per i sedicesimi di finale di Coppa di Lega inglese.

L'allenatore dell'Arsenal, Arséne Wenger, ha detto che potrà schierare la "formazione più giovane della storia", nella partita casalinga contro lo Sheffield United (Seconda divisione), valida per i sedicesimi di finale della Coppa di Lega inglese.
I 18 giocatori che il tecnico di origini francesi ha convocato hanno in effetti un'età media di 18 anni e mezzo. I più 'anziani' saranno Johan Djourou e Alex Song, entrambi di 21 anni. Nell'elenco dei convocati figurano, inoltre, tre elementi prelevati direttamente dal centro di formazione dell'Arsenal: si tratta del difensore Abu Ogogo, 18 anni, dei centrocampisti Jay Emmanuel-Thomas (17) ed Emmanuel Frimpong (16), della più grande speranza del calcio gallese, Aaron Ramsey (17 anni), dell'adolescente inglese Jack Wilshere (16) e dell'attaccante messicano Carlos Vela (19 ans). "Ci sono delle possibilità che possa schierare la squadra più giovane della storia - ha spiegato Wenger - Ho a disposizione giocatori molto interessanti al di sotto dei vent'anni e c'è la possibilità che si mettano in luce nella Coppa di Lega".
Wenger ha inoltre precisato che i migliori giovani a sua disposizione sono il centrocampista Alex Song, il difensore Johan Djourou e il portiere Lukasz Fabianski.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky