24 settembre 2008

Blanc: ''Un pareggio contro la Roma non sarebbe male''

print-icon
bor

Gli uomini di Blanc sono stati impotenti di fronte al Chelsea di Scolari. In foto, il gol di Joe Cole.

Il tecnico francese incontrerà i giallorossi a Bordeaux: "Non sarà una gara decisiva, ed anche il Cluj è un candidato per il passaggio del turno". Su Menez: "E' giovane ed ha talento, ma sbagliò ad andare a Monaco".

"Bordeaux-Roma in Champions è una gara decisiva? Soprattutto per la squadra giallorossa. Roma e Chelsea sono le favorite del gruppo. Dato che la Roma ha perso la prima partita in casa, si troverà di fronte ad un test fondamentale. Anche noi abbiamo perso, ma tra le mura del Chelsea. Per noi pareggiare non sarebbe una catastrofe". E' l'opinione di Laurent Blanc allenatore del Bordeaux.
"La situazione della Roma è diversa: deve vincere a Bordeaux. Per noi sarebbe un exploit se passassimo il turno. La compagine di Spalletti è tra le più quotate, invece. Nessuno si aspettava che potesse perdere col Cluj".

L'allenatore francese ha visto la partita tra i giallorossi ed i romeni ed è rimasto "molto sorpreso non della Roma, ma del Cluj. Non me la aspettavo. Quando abbiamo fatto il sorteggio eravamo tutti d'accordo che Roma e Chelsea fossero le più forti. Il Cluj ha giocatori stranieri, di qualità. Adesso è difficile anche per noi. Se il Cluj vince a Roma è un candidato anche per il passaggio del turno. Noi con il Chelsea non siamo riusciti a fare grandi cose, è una squadra fortissima. Sia dal punto di vista tecnico che fisico non abbiamo potuto fare molto".

Il tecnico transalpino ha poi espresso un giudizio sul giallorosso Menez. "E' un giocatore giovane, ha un talento enorme, ma per adesso non ha fatto tutto quello che ci si aspetta da lui. Secondo me quando è andato a Monaco ha fatto una scelta sbagliata. L'anno scorso si è infortunato, poi quest'anno ha avuto la fortuna di trovare una squadra come la Roma. Potenzialmente è un calciatore che può farti vincere una partita da solo, ma va aspettato".

L'ex difensore dell'Inter parla anche della sua ex squadra. "Da tre o quattro anni non è la stessa Inter di quando ci giocavo io. In Italia il calcio è stato interessato anche da vicende extra-calcistiche. Prima c'erano delle squadre che gli stavano davanti perché avevano grandi qualità, ma anche qualcosa in più".
Blanc non si sbilancia sul rapporto tra Domenech e Mexes. "Il rapporto tra Mexes e l'allenatore della Nazionale francese è difficile. Domenech ha grandi potenzialità. Deve dimenticare il passato e andare avanti".

Il Bordeaux giocherà domenica in Campionato e poi mercoledì in Champions. "La partita di campionato era prevista per sabato, all'inizio. La televisione ha influito sulla decisione di mettere la gara di domenica e questo non mi è piaciuto molto. Per noi il campionato è importante, ma tre giorni dopo abbiamo un appuntamento importante in Champions. Abbiamo perso la prima partita e dobbiamo prendere qualcosa contro la Roma".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky