Caricamento in corso...
25 settembre 2008

Europei da 16 a 24 squadre. Platini contro soldi stranieri

print-icon
pla

Platini se l'è presa anche col tecnico dei Gunners, Wenger

Il presidente Uefa guarda con sospetto l'arrivo dei capitali esteri nel calcio inglese: Liverpool, Manchester United, Manchester City. In serata l'esecutivo approva l'ampliamento delle nazionali che potranno partecipare alla rassegna continentale

Ingerenze esterne - "Sono preoccupato, certamente", risponde il presidente dell'Uefa Michel Platini quando gli viene chiesto un parere sull'arrivo dei capitali americani (Liverpool e Manchester United) e arabi (Manchester City) nel calcio inglese. "Ma è il liberalismo all'inglese, che ci possiamo fare?". Platini, che se l'era presa con l'allenatore dell'Arsenal, Arsene Wenger, perché favorevole alla moviola in campo ("Lui pensa al business, io al calcio", aveva detto lunedì scorso), chiede scusa ma non molla la presa.

Contro Wenger - "E' vero, sono stato troppo duro con Arsene, ma non perdono all'Arsenal di portare via dai vivai ragazzini di 13-14 anni", ha detto al quotidiano di Bordeaux, Ouest-France. All'attacco contro i grandi club che accumulano debiti, mentre quelli francesi restano poveri "a causa del sistema fiscale" e perdono i propri talenti, Michel Platini ha fatto una nuova promessa: per vigilare sui conti dei club "sto preparando un Direzione di controllo di gestione europea". "Non mi posso battere contro i problemi a livello nazionale, ma posso almeno pretendere che i club che partecipano alle competizioni europee paghino i propri giocatori e non abbiano debiti", ha aggiunto.

Europei allargati - Nel tardo pomeriggio, infine, è arrivata la conferma secondo cui il Campionato europeo di calcio passerà da 16 a 24 squadre. Questo quanto deciso dal comitato esecutivo dell'Uefa riunito a Bordeaux. La nuova formula si applicherà dagli Europei 2016, che non sono stati ancora assegnati.  La decisione di un Europeo allargato è in linea con i piani del presidente dell'Uefa Michel Platini, che in questo modo vuole dare la possibilità anche alle nazioni più piccole di partecipare alla fase finale della rassegna continentale. Il formato degli Europei, dunque, si avvicinerà a quello dei Mondiali, a cui prendono attualmente parte 32 squadre. Quasi la metà dei 53 stati membri dell'Uefa, dunque, potrà prendere parte agli Europei.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky