Caricamento in corso...
30 settembre 2008

Coupet: Domenech dittatore. Lui il problema della Francia

print-icon
dom

Domenech non particolarmente amato da Coupet

L'ex portiere della nazionale si scaglia contro il tecnico che è stato riconfermato nonostante il pessimo Europeo: ''Con lui i giocatori non possono parlare, è vergognoso''

Stoccate - Un europeo disastroso, criticato dai tifosi, inviso ai giocatori, eppure Raymond Domenech ha mantenuto il posto alla guida della nazionale francese. Risultati altalenanti anche nell'avvio delle qualificazioni per i prossimi Mondiali del 2010 ed esclusioni eccellenti hanno alimentato il malcontento. A spiegare le debacle della squadra francese è stato l'ex portiere dei 'Bleu' Gregory Coupet che non ha risparmiato stoccate al tecnico, evidenziando il clima severo che vige in squadra. "I giocatori non possono parlare - ha detto - io lo faccio perché sono andato via, ma lì si è intaurata una dittatura".

Domenech dittatore - Ed ancora, secondo il portiere, Domenech sarebbe anche irrispettoso nei confronti dei tifosi: "Lui gioca con la gente, ma a forza di giocare si potrebbe rompere l'idillio - ha ribadito - E' un peccato perché c'è granmde qualità in squadra, è pazzesco che ragazzi con così tanto talento si trovino male in nazionale".

Vergogna - La stoccata ironica riguarda la prematura eliminazione dagli europei: "E' vergognoso, hanno mandato via il medico e i ragazzi dfella stampa, non è colpa loro se non si è fatto bene agli Europei".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky