Caricamento in corso...
10 ottobre 2008

Cristiano Ronaldo contro Ibra: lotta per il Pallone d'Oro

print-icon
sve

Svezia e Portogallo si affronteranno sabato sera a Stoccolma per il terzo turno delle qualificazioni ai Mondiali del 2010. L'Inghilterra ospita il Kazakistan senza capitan Terry, Spagna in Estonia senza Sergio Ramos.

A distanza di un mese dall'ultima imprevista sconfitta contro la Danimarca (3-2), i lusitani si affidano a Cristiano Ronaldo, che torna a indossare la maglia del Portogallo dopo l'operazione per l'infortunio alla caviglia destra. Per la Scarpa d'Oro 2008 (42 reti segnate) un rientro non facile, di fronte al più agguerrito rivale per il Pallone d'oro, Ibrahimovic. Le quotazioni dello svedese nella corsa al premio di France Football sono notevolmente in rialzo, dopo le importanti prestazioni nel finale dello scorso anno e il promettente inizio stagione (3 reti in campionato). Svezia-Portogallo sarà diretta da Rosetti.

Nello stesso girone, a quattro punti come la Svezia, la Danimarca ospiterà in casa Malta, mentre l'Albania affronterà la trasferta in Ungheria. Giocherà in casa, invece, l'Inghilterra di Capello, capolista del gruppo 6 a punteggio pieno dopo l'esordio vincente in Andorra (2-0) e soprattutto l'impressionante vittoria per 4-1 di Zagabria, nella rivincita contro la Croazia dopo l'umiliazione di Wembley dell'anno prima. Gli inglesi aspettano il Kazakistan, ma dovranno fare a meno di capitan Terry fermato da un infortunio alla schiena (che probabilmente lo costringerà a saltare anche la prossima gara contro la Bielorussia) e sostituito da Upson, difensore del West Ham di Zola. Fuori anche Heskey e con Owen e Joe Cole non convocati, in attacco Capello schiererà Rooney e Crouch. La Croazia, invece, è di scena in Ucraina dove la nazionale di Shevchenko è ancora a punteggio pieno dopo i successi con Bielorussia (1-0) e Kazakistan (3-1). Cercano ancora i primi tre punti, invece, Giorgia e Cipro ultime nel girone 8, quello dell'Italia. La squadra di Cuper deve però fare a meno dell'infortunato capitano Kaladze.

Discorso inverso per la Spagna, prima nel girone 5, che non avrà particolari problemi d'organico (ad eccezione dell'acciaccato Sergio Ramos) nella trasferta in Estonia. Indietro solo di due punti dai campioni d'Europa, poi, Turchia e Belgio cercano di tenere il passo nelle gare con Bosnia Erzegovina e Armenia.

Il tecnico tedesco Low, invece, guiderà la Germania (prima a 4 punti nel gruppo 4) nella supersfida con la Russia di Hiddink a Dortmund. Tornano Ballack, Friedrich, Frings e Mertesacker. Per riscattare l'ultimo pareggio per 3-3 con la Finlandia, però, la Germania dovrà fare a meno del portiere Enke, messo fuori causa da una frattura alla mano sinistra. Decisamente meno emozionante l'impegno del Galles in casa con il Liechtenstein di Frick, mentre Finlandia e Azerbaigian si scontreranno per non rimanere ferme a un punto in classifica.

Nel girone 9 la Scozia aspetta a Glasgow la Norvegia, mentre all'Olanda tocca la gara interna contro l'Islanda. Partita di per sè priva di contenuti, ma movimentata dal momentaneo ritorno tra i pali di Van der Sar che, dopo aver dato l'addio a seguito degli Europei, ha deciso di prestare i suoi guantoni agli Orange per le prossime due partite.

Nel gruppo 2, inoltre, la Grecia ha la possibilità di allungare in vetta contro la Moldavia, ferma a zero punti, mentre Israele cercherà di tenere il passo battendo il Lussemburgo. Sarà importante, poi, anche una vittoria per la Svizzera, che in casa contro la Lettonia deve dimenticare i passi falsi delle prime due gare. Si contendono la testa del gruppo 3, infine, Polonia e Slovenia, impegnate in casa contro Repubblica Ceca e Irlanda del Nord. Chiude il girone San Marino-Slovacchia.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky