Caricamento in corso...
12 ottobre 2008

Henry sceglie Domenech: "E' stato confermato. Siamo con lui"

print-icon
hen

La vecchia guardia dei Blues: Henry, Domenech, Thuram

L'attaccante francese del Barcellona difende il proprio commissario tecnico: "Serve chiarezza. Non si può tenere un allenatore solo a determinate condizioni. Contro il ct è in atto un vero e proprio tiro al bersaglio"

"Qui c'è bisogno di fare chiarezza: se un tecnico è stato confermato, allora è così e basta. Non si può tenere uno solo a determinate condizioni. Se le cose fossero chiare, sarebbe meglio per tutti: noi ieri abbiamo giocato per Domenech, per noi stessi e per il calcio francese. Noi stiamo dalla parte del nostro coach".

Con queste parole, dette dal ritiro dove la Francia ha fatto rientro dopo il 2-2 in Romania, Thierry Henry ha chiesto in pratica la conferma dell'attuale ct e soprattutto ha espresso il desiderio di un ambiente più tranquillo attorno ai Bleus. "Contro il nostro tecnico è in atto un furioso tiro al bersaglio - ha detto Henry, ieri capitano della sua nazionale - per noi non e' affatto facile convivere con una situazione del genere. Eppure dobbiamo preparare impegni importanti".

Contro la Romania comunque la Francia ha dimostrato notevole carattere, riuscendo a pareggiare nonostante dopo soli 17 minuti fosse già sotto di due gol. "Tutto aveva un sapore particolare - spiega Henry -: sapevamo di dovercela fare, lo dovevamo al tecnico ed a noi stessi".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky