Caricamento in corso...
23 ottobre 2008

Ancelotti: "Abbiamo iniziato con lo spirito giusto"

print-icon

L'allenatore del Milan è soddisfatto per la vittoria dei rossoneri contro l'Heerenveen nella prima gara della fase a gironi della Coppa Uefa. Stesso stato d'animo per Samp e Udinese: "Non potevamo iniziare meglio di così"

Qui Milan - "Abbiamo iniziato bene questo girone e abbiamo affrontato con lo spirito giusto una partita non così semplice, contro una squadra che attacca con tanti giocatori": Carlo Ancelotti si gode una serata più tranquilla di quanto pensasse e un esordio con il piede giusto nel girone di coppa Uefa, dopo il 3-1 inflitto all'Heerenveen in trasferta. "Siamo stati anche un po' fortunati in occasione del primo gol", aggiunge Ancelotti che elogia soprattutto la difesa che "ha giocato con molto ordine e compatta e davanti Kakà ha  creato tanti fastidi e poi c'è stato il bellissimo gol di Gattuso", decisivo anche per l'assist per Inzaghi. Il tecnico rossonero spiega che "la coppa Uefa ora certamente non è così interessante, non stuzzica l'appetito  per tanti, ma io ce l'ho l'appetito e stasera hanno dimostrato di averlo anche i giocatori. L'Uefa non è il nostro obiettivo  primario, ma a marzo sono sicuro che saremo ancora in corsa e allora diventerà interessante".

Qui Samp
- "Ora dobbiamo avere la forza di archiviare questo risultato e pensare solo al campionato". A parlare così è il direttore generale della Samp, Giuseppe Marotta, subito dopo la vittoria dei blucerchiati a Belgrado col Partizan nella prima partita della fase a gironi di Coppa Uefa. Un successo prezioso, quello della Samp, i cui meriti vanno distribuiti equamente. Almeno secondo Marotta: "Bravi tutti- ha aggiunto- perché alla vigilia avevamo un po' di ansia, quasi paura. Ma i ragazzi hanno risposto alla grande e dimostrato che società, giocatori e allenatore sono uniti. Cassano? Uno spettacolo, offre qualità tecniche e emozioni calcistiche. Resterà a Genova? Ha sottoscritto un contratto di cinque anni. Lui vuole rimanere e noi vogliamo tenerlo. Non credo andrà via in tempi brevi. Ora, però, niente feste- ha aggiunto il dg blucerchiato- perché dobbiamo pensare al campionato. Dove si suonerà un'altra musica e dove dovremo essere bravi a dirigere l'orchestra".

Qui Udinese - "Non potevamo inziare meglio di così". Queste le parole di Pasquale Marino nella conferenza stampa al termine della gara Udinese-Tottenham, vinta per 2-0 dai bianconeri. "Sono contento del risultato e della prova disputata dai miei ragazzi. Abbiamo battuto una grande squadra. Dopo i primi minuti - analizza il tecnico bianconero - siamo emersi bene. Il rigore ci ha un po' aiutato, ma è stata una vittoria meritata e solo nel finale abbiamo corso qualche pericolo. Anche questa volta nel momento di difficoltà la squadra ha reagito e segnato. Abbiamo gestito bene la gara. In campo si è vista l'Udinese che piace a me. Il prosieguo del girone? L'importante era partire con il piede giusto e ci siamo riusciti. E' questo che conta oggi".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky