Caricamento in corso...
26 ottobre 2008

Il Liverpool "walks alone", Chelsea battuto a Stamford

print-icon
liv

L'esultanza di Xabi Alonso dopo il gol al Chelsea

PREMIER LEAGUE. Un gol del centrocampista chiude la serie positiva casalinga dei ''Blues'' e dà il primato alla formazione di Benitez. In Bundesliga continua la marcia in vetta della matricola Hoffenheim

PREMIER LEAGUE

Reds in vetta
- Bastano 10' al Liverpool per espugnare Stamford Bridge e dare uno scossone alla Premier League che, da oggi, ha una sola, indiscussa regina. La squadra allenata da Raphael Benitez è stata trascinata al successo nel big-match della 9/a giornata da una rete del mancato juventino Xabi Alonso. Il gol del centrocampista spagnolo segna la fine di un'epopea, quella dei blues, che non perdevano in casa in campionato addirittura dal 21 febbraio del 2004, cioè da quasi cinque anni. L'ultima squadra a "passeggiare" sul terreno di Stamford Bridge era stata l'Arsenal. Dopo di allora 86 partite senza macchia, con 62 vittorie e 24 pareggi. L'ultima serie positiva, fra coppa e campionato, era di 29 match chiusi con un risultato positivo.

Xabi decisivo - Con il successo odierno, il Liverpool vendica l'eliminazione dalla semifinale dell'ultima Champions League e lancia un  messaggio chiarissimo al campionato. Il Chelsea era partito con il piede schiacciato sull'acceleratore e, dopo soli 4', aveva  sfiorato il gol con Deco, innescato da Anelka. Alla prima occasione, però, il Liverpool chiude la partita: mischia in area, Xabi Alonso indovina la giusta traiettoria e batte il portiere Cech, ingannato da una deviazione velenosa di Bosingwa. L'assalto finale non produce gli effetti sperati e il Chelsea chiude a bocca asciutta dopo 20 partite nel corso delle quali era sempre andato a segno. Giustificato più che mai il "You'll  never walk alone" intonato alla fine dai supporter reds.

Le altre - Con 23 punti la formazione allenata da Rafa Benitez precede  la coppia formata dallo stesso Chelsea e dall'Hull City (20),  andato a vincere largamente in casa del West Bromwich. Tre punti  esterni anche per Arsenal (0-2 al West Ham) e Aston Villa (0-4  al Wigan). Ieri mezza battuta d'arresto per il Manchester  United, raggiunto dall'Everton sull'1-1. Il cambio di allenatore (via Juande Ramos per fare posto a Harry Redknapp) ha un immediato effetto positivo sul Tottenham,  che coglie la prima vittoria in campionato ai danni del Bolton. Ma sarà dura risalire dall'ultimo posto. In serata si è giocata Portsmouth-Fulham, terminata 1-1.

I risultati della nona giornata:

SABATO
Everton-Manchester United 1-1
22' pt Fletcher (M), 18' st Fellaini (E)
Sunderland-Newcastle 2-1
20' pt D. Cisse' (S), 30' pt Ameobi (N), 30' st Richardson (S)
West Bromwich-Hull City 0-3
2' st Zayatte, 17' st Geovanni, 21' st King
Blackburn-Middlesbrough 1-1
29' st Alves (M), 46' st McCarthy (B)
DOMENICA
Chelsea-Liverpool 0-1
10' pt Alonso
West Ham-Arsenal 0-2
30' st aut. Faubert, 46' st Adebayor
Manchester City-Stoke City 3-0
14' pt, 2' st e 27' st Robinho
Wigan-Aston Villa 0-4
21' pt rig. Barry, 12' st Agbonlahor, 18' st Carew, 45' st Sidwell
Tottenham-Bolton 2-0
17' pt Pavlyuchenko, 31' st rig. Bent
Portsmouth-Fulham 1-1
16' st Crouch (P), 42' st Dempsey (F)

Classifica: Liverpool 23 punti; Chelsea e Hull 20; Arsenal 19; Aston Villa 17; Manchester United* 15; Portsmouth 14; Manchester City 13; Sunderland, West Ham e Blackburn 12; Middlesbrough e West Bromwich 10; Everton 9; Wigan, Fulham* e Bolton 8; Stoke City 7; Newcastle 6; Tottenham 5.

BUNDESLIGA
Con tre gol all'Amburgo e un doppio salto mortale (superato anche il Bayer Leverkusen), il piccolo Hoffenheim si piazza da solo al comando della Bundesliga. La matricola terribile del campionato tedesco guarda tutti dall'alto, forte dei suoi 19 punti. Gli ultimi tre sono frutto di una netta vittoria sulla squadra di Jol, liquidata nei primi trentasei minuti di gioco. Dopo sette minuti i padroni di casa sono già in vantaggio con Edu. Passano altri sei minuti e Ibisevic raddoppia e ancora Edu mette in cassaforte il big match della nona giornata siglando al 36' la sua doppietta. Un punto dietro l'Amburgo, fermo a 17 (con il Bayer a 18), arriva lo Stoccarda, vittorioso sul Bochum grazie a una doppietta di Gomez tra il 35' e il 38' della ripresa. Finisce in parita', invece, Borussia Dortmund-Hertha Berlino. I berlinesi passano in
vantaggio alla mezzora con un rigore di Cicero, per il Borussia pareggia Kehl al 26' della ripresa. Questi

I risultati della nona giornata:

VENERDI'
Bayer Leverkusen-Colonia 2-0
22' st Friedrich, 39' st rig. Gekas
SABATO
Bayern Monaco-Wolfsburg 4-2
31' pt rig. Grafite (W), 33' pt Dzeko (W), 41' pt Ribery (B), 9' st van Bommel (B), 18' st Borowski (B), 35' st Schweinsteiger (B)
Schalke-Arminia Bielefeld 0-0
Hannover-Werder Brema 1-1
9' pt Schulz (H), 41' pt Almeida (W)
Energie Cottbus-Eintracht Francoforte 2-3
7' pt e 15' pt Rangelov (EC), 39' pt Fink (EF), 23' st Fenin (EF), 29' st Liberopoulos (EF)
Borussia Moenchengladbach-Karlsruher 1-0
7' st Paauwe
DOMENICA
Stoccarda-Bochum 2-0
35' st e 38' st Gomez
Borussia Dortmund-Hertha Berlino 1-1
31' pt rig. Cicero (H), 26' st Kehl (B)
Hoffenheim-Amburgo 3-0
7' pt Edu, 13' pt Ibisevic, 36' pt Edu

Classifica: Hoffenheim 19 punti; Bayer Leverkusen 18; Amburgo 17; Stoccarda 16; Bayern Monaco ed Hertha Berlino 15; Schalke e Borussia Dortmund 14; Wolfsburg, Werder Brema e Colonia 13; Eintracht Francoforte, Karlsruher e Hannover 9; Bochum, Arminia Bielefeld e Borussia Moenchengladbach 7;  Energie Cottbus 5.

LIGA
Villa, sempre lui. Il Valencia si è aggrappato ancora una volta al suo gioiello per rimanere in testa alla Liga. Il pichichi, al nono gol in otto giornate, ha salvato la squadra di Emery da una sorprendente quanto inattesa sconfitta sul campo del modesto Recreativo Huelva. Pareggio e un punto buono per staccare Barcellona e Real Madrid. Quest'ultimo, che il 5 novembre troverà la Juve al Bernabeu, ha avuto il suo da fare contro un coriaceo Athletic Bilbao, dopo essere andato sotto per 2-1 quando Iraola ha realizzato un rigore concesso per fallo di Heinze su Fernando Llorente. Alla fine i madridisti hanno vinto 3-2 su un Bilbao rimasto in dieci dal 30' st per l'espulsione di Amorebieta, reo di un fallo da dietro su Higuain, autore di una doppietta per le merengues. Si mangia le mani invece il Villarreal. Che ha visto sfumare negli ultimi sette minuti una vittoria che sembrava ormai raggiunta dopo una incredibile rimonta. Sotto 2-0, infatti, Giuseppe Rossi e compagni avevano ribaltato la partita con l'Atletico Madrid nella ripresa, segnando quattro reti con Senna (l'mvp degli Europei), lo scatenato Joseba Llorente (reduce dalla tripletta di Champions), Gonzalo Rodriguez e appunto l'attaccante azzurro. Invece i biancorossi non hanno mollato, trovando prima il gol del 4-3 con Simao (per lui una doppietta) e poi il definitivo 4-4 con Raul Garcia. E' crollato invece in casa il Siviglia: Maresca e compagni sono stati battuti 1-0 dal Malaga. Successi, infine, anche per Getafe, Maiorca, Numancia e Sporting Gijon.

I risultati dell'ottava giornata:

SABATO
Osasuna - Betis Siviglia 0-2
53' Mehmet Aurelio (B), 85' Pavone(B)
Barcellona - Almeria 5-0
5', 21' e 24' Eto'o (B), 14' Henry (B), 37' Daniel Alves (B)
DOMENICA
Deportivo La Coruna - Sporting Gijon 0-3
22' rig. Barral (S), 26' Carmelo (S), 84' Castro (R)
Getafe - Valladolid 1-0
31' Cata Diaz (G)
Maiorca - Espanyol 3-0
49' e 60' Aduriz (M), 76' Varela (M)
Recreativo Huelva - Valencia 1-1
47' Camunas (R), 62' Villa (V)
Numancia - Racing Santander 2-1
25' Barkero (N), 95' Tchité(R), 96' Cisma (N);
Siviglia - Malaga 0-1
15' Adrian (M)
Villarreal - Atletico Madrid 4-4
1' e 83' Simao (A), 21' Forlan (A), 48' Senna (V), 51' Llorente (V), 58' Gonzalo (V), 68' Rossi (V), 85' Raul Garcia (A);
Real Madrid - Athletic Bilbao 3-2
12' Sneijder (R), 28' e 59' Higuain (R), 34' Etxeberria (A), 44' Iraola (R)

Classifica: Valencia; Real Madrid 20; Barcellona 19; Villarreal 18; Siviglia 17; Malaga 13; Getafe 12; Almeria e Maiorca 11; Atletico Madrid, Espanyol, Deportivo La Coruna, Sporting Gijon 9; Betis Siviglia 8; Valladolid e Numancia 7; Racing Santander e
Recreativo Huelva 6; Athletic Bilbao 5; Osasuna 4.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky