28 ottobre 2008

Ronie: ''Al Flamengo con Maracanà e Libertadores''

print-icon
com

Questo il manifesto dei tifosi del Flamengo per convincere Ronaldo a restare in Brasile

Il brasiliano vorrebbe restare a Rio e giocare nel campionato verdeoro ma a due condizioni: se lo stadio del mito non chiuderà i battenti e se la squadra centrerà la qualificazione alla Coppa

Voglia di Brasile - Il cuore sembra avere ormai deciso, tuttavia occorrono che si verifichino determinate condizioni affinchè Ronaldo decida di tornare in campo con la maglia del Flamengo. I richiami da oltreoceano sono forti ma il Fenomeno ha tutta l'intenzione di riprendere confidenza con il calcio giocato in Brasile. Maracanà e Coppa Libertadores, sono queste le variabili che potrebbero pesare sulla decisione di Ronie. "Se chiudono il Maracanà - spiega l'ex attaccante di Inter e Milan -, per me non è una bella cosa, non voglio giocare al Madureira. Il Flamengo, però, ha la mia priorità, da tanti anni non gioco in Brasile e ho sempre sognato di vestire questa maglia".

Maracanà e Libertadores - Ronaldo, che proprio con il Flamengo si sta allenando per recuperare dall'ultimo infortunio, si riferisce alla possibilità che il Maracanà chiuda i battenti per i lavori di ristrutturazione in vista dei Mondiali del 2014 che si disputeranno in Brasile. Ronaldo ha aggiunto che sulla sua decisione peserà anche la qualificazione alla prossima Coppa Libertadores (la Champions League sudamericana, ndr), mentre "l'ingaggio non sarà un problema". Il Fenomeno ha spiegato che esistono anche altre alternative (in Italia il Siena lo aspetta, ma ci sono anche Psg e Manchester City, ndr) e che deciderà nei prossimi mesi. Ronaldo, 32 anni, non gioca dallo scorso 13 febbraio, il giorno del suo ultimo grave infortunio durante Milan-Torino.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky