Caricamento in corso...
04 novembre 2008

Prime scintille, Maradona già polemico con Grondona

print-icon
mar

Diego Armando Maradona ha posto le prime condizioni

Il nuovo ct dell'Argentina vorrebbe come braccio destro Oscar Ruggeri sul quale il presidente dell'Afa ha posto il veto. "C'è molta strada da fare, se le cose andranno bene ci salveremo altrimenti finiremo tutti sottoterra", ha detto Dieguito

Prime scintille - Un carattere fumantino e l'abitudine a ottenere sempre tutto. Diego Armando Maradona non è ancora stato nominato, ufficialmente nuovo ct dell'Argentina  e già è in polemica con il presidente dell?Afa Julio Grondona. La querelle riguarderebbe la composizione dello staff tecnico che dovrebbe affiancare il pide de oro nella sua avventura da tecnico albiceleste. Se non ci sono problemi per Carlos Bilardo, nel ruolo di general manager, di Sergio Batista e José Luis Brown come assistenti, la questione riguarda la volontà , manifestata da Maradona, di avere ancora due assistenti: l'ex difensore della nazionale e (per una breve  stagione) dell'Ancona, Oscar Ruggeri, e l'ex centrocampista anche nazionale, Alejandro Mancuso. Se sul secondo nome Grondona non  ha problemi, su "El Cabezon" ha posto un categorico veto e non ne vuole sentire parlare.

Ruggeri il nodo - In un'intervista per Radio La Red, Maradona ha detto che le sue scelte riguardano il buon funzionamento dello staff della  nazionale: "Se per il bene della Seleccion io devo rifarmi amico Guillermo Coppola, lo faccio. Con Ruggeri sto cercando un  braccio destro forte, che mi sappia capire. Continuerò ad insistere con Grondona - ha concluso - e  vediamo cosa succede. C'è ancora molta strada da fare. Se le cose vanno bene, ci salviamo tutti. Se no, finiremo tutti insieme sotto terra".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky