Caricamento in corso...
06 novembre 2008

Milan, ci pensa Ronaldinho. Quagliarella trascina l'Udinese

print-icon
din

Ronaldinho festeggiato dai compagni e da Ancelotti dopo la rete decisiva contro lo Sporting Braga

COPPA UEFA. I rossoneri battono lo Sporting Braga (1-0) grazie all'eurogol allo scadere del brasiliano, partito dalla panchina. I bianconeri (2-1) espugnano il campo dello Spartak Mosca con una doppietta dell'attaccante

MILAN - SPORTING BRAGA 1-0
47' st Ronaldinho (M)

Era una serata di festa per il Milan, ma i gol e le vittorie questa volta non c'entravano. La festa coincideva infatti con la mezza vacanza, quella presa dai rossoneri di fronte a uno Sporting Braga tosto, supercoperto e ostico, più volte capace di impensierire Dida. Era tutto fermo sullo 0-0 a quaranta secondi dalla fine, ma il gioiello di Ronaldinho al terzo minuto di recupero dice a tutti che la festa, quella vera, può iniziare. E scusate il ritardo. Non era facile di fronte ai portoghesi, che arrivavano da sette vittorie consecutive in Europa con zero gol subiti. Non era facile per il Milan dei convalescenti, la squadra di Senderos e Kaladze, coppia inedita al centro della difesa, con lo svizzero al primo vero impegno ufficiale. Per il Milan del tridente formato da Pato, Inzaghi e Shevchenko, che promette scintille e invece si smorza piano piano. Ma Ronaldinho no. Terzo minuto di recupero, gran botta dal limite dell'area, Eduardo prova a volare e a respingere il tiro ma non ci arriva. La rete si gonfia, pochi secondi al fischio finale. Ora il Milan può uscire. Ronaldinho manda tutti a casa.



SPARTAK MOSCA - UDINESE 1-2  

12' pt e 15' st rig. Quagliarella (U), 17' pt Rodriguez (S)


Sale la febbre del giovedì sera. L'Udinese trova vittoria e conferme anche in Coppa Uefa, battendo per 2-1 lo Spartak a Mosca grazie a una preziosa doppietta di Quagliarella, intervallata solo dal momentaneo pari dell'argentino Rodriguez. Senza l'influenzato Di Natale, i bianconeri ci mettono un po' ad ambientarsi sullo scivoloso sintetico del Luzhniki, ma alla fine riescono lo stesso a portarsi a sei punti nel girone D, dopo il successo per 2-0 sul Tottenham nella prima gara al Friuli. Merito soprattutto delle parate di Handanovic (giunto alla gara numero 100) e della freddezza dell'attaccante campano, preferito dall'inizio a Floro Flores.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky