15 novembre 2008

Canobbio stende il Real, Schuster sull'orlo del baratro

print-icon
can

Il gol di Canobbio impone la sconfitta al Real Madrid e mette sempre più in pericolo la panchina di Schuster

Le merengues perdono a Valladolid per 1-0 nell'anticipo. In Premier Chelsea e Liverpool in vetta. In Bundesliga l'Hoffenheim supera 3-2 il Wolfsburg e guida la classifica al fianco del Bayer. La rete di Toni non basta al Bayern per i 3 punti

BUNDESLIGA
Luca Toni non basta al Bayern Monaco, che spreca il doppio vantaggio sul campo del Borussia Moenchengladbach e si fa raggiungere sul 2-2 nel match valido per la tredicesima giornata della Bundesliga. Il centravanti italiano sblocca il risultato al 21'. Al 65' il Bayern raddoppia con il rigore trasformato dal francese Franck Ribery, ma nel finale arriva la rimonta dei padroni di casa che vanno a segno per due volte in due minuti: al 79' gol di Rob Friend, all'81' rete di Mike Bradley.

Tutti i risultati del sabato
Bayer Leverkusen-Schalke 2-1 (30' Kiessling/B; 41' Helmes/B, 85' Kuranyi/S);
Borussia Dortmund-Eintracht Francoforte 4-0 (5' e 26' Subotic/B; 19' Hajnal/B; 69' Augusto/B);
Energie Cottbus-Karlsruhe 1-0 (80' Cagdas/E);
Hertha Berlino-Amburgo 2-1 (12' Petric/A; 47' Cicero/H; 49' Domovchiski/H);
Hoffenheim-Wolfsburg 3-2 (22' Ibisevic/H; 27' Grafite/W; 37' Eduardo/H; 40' Dzeko/W; 69' Edu/H);
Borussia Monchengladbach-Bayern Monaco 2-2 (21' Toni/Bay; 65' rig. Ribery/Bay; 79' Friend/Bor; 81' Bradley/Bor);
Stoccarda-Arminia Bielefeld 0-0.

Giocata giovedì
Hannover-Bochum 1-1 (62' Schlaudraff/H; 66' aut. Fromlowitz/H)

Domenica

Werder Brema-Colonia

Classifica: Bayer Leverkusen e Hoffenheim 28 punti; Bayern Monaco 25; Hertha Berlino 24; Amburgo 23; Borussia Dortmund 21; Schalke 04 20; Wolfsburg e Colonia 19; Stoccarda 18; Werder Brema 17; Eintracht Francoforte e  Hannover 13; Borussia Moenchengladbach 11; Bochum e Kalrsruhe 10; Arminia Bielefeld e Energie Cottbus 9.
*Werder Brema e Colonia 1 partita in meno.

PREMIER LEAGUE
Premier, non Carling Cup. C'e' una bella differenza, per questo anche le big banalizzate dall'impegno infrasettimanale tornano al loro livello abituale nel tredicesimo turno. Vince il Chelsea, of course, in casa del povero West Bromwich ultimo in classifica. Fracassato 3-0. In una decina di minuti alla fine del primo tempo: Bosigwa e due volte Anelka. Altro che Drogba e le sue monetine lanciate sugli spalti... Vince anche il Liverpool a Bolton, a braccetto dei Blues in vetta con i gol di testa di Kuyt nel primo tempo e Gerrard nel secondo. Al 28' entrambi. Vittoria pulita e ordinata. Molto più frizzante quella del Manchester United, che ha tradotto in festa la sua tredicesima giornata. Perché in panchina c'è un certo sir Alex Ferguson, da 50 anni esatti protagonista: nel '58 debutto' a 16 anni nella seconda divisione scozzese, oggi, dopo aver vinto tutto, batte 5-0 lo Stoke City. Una passerella vera: Cristiano Ronaldo ad aprire e chiudere il conto con due punizioni, e in mezzo Carrick, Berbatov e pure il gol all'esordio del 17enne Welbeck. I Red Devils si prendono anche il terzo posto in solitaria, grazie alla storica vittoria dell'Aston Villa all'Emirates con l'Arsenal (erano 15 anni che non ci riusciva). Un'autorete alla Cicinho di Clichy e il raddoppio di Agbonlahor permettono ai Villans di agganciare proprio i Gunners al quarto posto. Spettacolare 2-2 tra Newcastle e Wigan, con i padroni di casa capaci di ribaltare lo svantaggio iniziale con i gol di Owen e dell'ex interista Martins a tre minuti dalla fine, prima di subire il gol del pari finale. Solo 0-0 invece per il West Ham di Zola con il Portsmouth, eurorivale del Milan in Coppa Uefa. Chiudono il turno domani l'Everton, che deve difendere il settimo posto a quota 18, dall'assalto del Middlesbrough (dietro di una lunghezza), e la sorprendete matricola Hull che aspetta in casa i miliardari del Manchester City. Questi risultati, programma e classifica della tredicesima giornata di Premier League:

I risultati del sabato di Premier League:
Bolton-Liverpool 0-2 (28' Kuyt/L; 73' Gerrard/L);
Arsenal-Aston Villa 0-2 (70' aut. Clichy/A; 80' Agbonlahor/AV);
Manchester United-Stoke City 3-0 (4' e 89' Ronaldo/M; 45' Carrick/M; 49' Berbatov/M; 84' Welbeck/M);
West Ham-Portsmouth 0-0;
Fulham-Tottenham 2-1 (33' Davies/F; 70' Johnson/F; 81' Campbell/T);
Blackburn-Sunderland 1-2 (45' Veijeany/B; 49' Jones/S; 71' Cissè/S);
Newcastle-Wigan 2-2 (3' Taylor/W; 81' Owen/N; 87' Martins/N; 89' Bramble/W);
West Bromwich-Chelsea 0-3 (34' Bosingwa/C; 38' e 34' Anelka/C).
Domenica:
Everton-Middlesbrough;
Hull-Manchester City.

Classifica: Chelsea e Liverpool 32 punti; Manchester United* 24; Arsenal e Aston Villa 23; Hull 20; Everton e Portsmouth 18; Fulham* e Middlesbrough 17; Sunderland 15; Bolton, West Ham e Stoke City 14; Manchester City, Wigan, Newcastle e Blackburn 13; Tottenham 12; West Bromwich 11.

LIGA
Cadono le big, nei due anticipi validi per l'11/a giornata della Liga spagnola: sia il Real Madrid, sia il Valencia sono stati sconfitti nei rispettivi match. Pesantissimo il tracollo dell'ex capolista, finita al tappeto sul terreno dello stadio Mestalla: il Valencia è stato battuto per 3-2 dallo Sporting Gijon, attualmente settimo in classifica. Di Moran al 20', Barral al 51' e Castro all'81 le reti del successo, che hanno vanificato i punti di Villa (rigore) al 69' e Mata al 90'. Traballa la panchina di Bernd Schuster, allenatore del Real Madrid, che si è arreso in trasferta al Valladolid, per 1-0: ha  deciso il match Canobbio, al 48'. Con questa sconfitta Schuster non può restare tranquillo. Dopo le polemiche venute alla luce nelle ultime settimane e in concomitanza di prestazioni non proprio all'altezza della fama la panchina del tecnico merengues è a forte rischio.

Questo il quadro del turno:
Valladolid-Real Madrid 1-0 (48' Canobbio/V);
Valencia-Sporting Gijon 2-3 (20' Moran/S, 51' Barral/S, 81' Castro/S, 69' rig. Villa/V, 90' Mata/V)
Domenica:
Almeria-Maiorca;
Atletico Madrid-Deportivo La Coruna;
Espanyol-Numancia;
Getafe-Siviglia;
Malaga-Villarreal;
Real Betis-Racing Santander;
Athletic Bilbao-Osasuna;
Recreativo Huelva-Barcellona.




Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky