Caricamento in corso...
15 novembre 2008

Il vice ct della Scozia: non ho ancora perdonato la mano Dio

print-icon
man

Il gol segnato di mano da Maradona durante Inghilterra-Argentina

Terry Butcher, allenatore in seconda degli scozzesi, era in campo nel famoso quarto di finale tra Inghilterra e Argentina e il 19 novembre si ritroverà davanti Maradona: "Quel gesto non riesco a digerirlo, ai miei occhi ha offuscato la sua immagine"

Terry Butcher, oggi vice allenatore della Scozia, era in campo ai mondiali del Messico 1986, nella partita dei quarti in cui Diego Maradona segnò all'Inghilterra l'ormai famoso gol di pugno, quello che poi l'argentino definì realizzato con 'la mano di Dio'. I due si ritroveranno di fronte, il 19 novembre, nell'amichevole tra Scozia ed Argentina, la prima con Maradona in panchina da ct. Sono passati 22 anni, ma quella mano l'ex difensore, intervistato dal Times, dice di non poterla perdonare. "Quel gesto non l'ho ancora digerito - afferma Butcher - e soprattutto che Maradona non abbia mai apertamente ammesso la sua scorrettezza, dicendo 'è vero, ho agito in modo sbagliato'. Un giocatore inglese lo avrebbe riconosciuto. Ai miei occhi questo ha offuscato la sua immagine".

E per dare un'idea del suo risentimento, Butcher assicura che non avrebbe mai accettato di scambiare la maglia con Maradona, alla fine di quella partita (terminata 2-1 per l'Argentina), come fece il suo compagno Steve Hodge, che l'ha donata al museo del calcio di Preston: "Quella maglia era l'ultima cosa che volevo, non ci avrei nemmeno lavato la mia macchina". Nell'intervista Butcher non accenna mai alla seconda rete siglata da Maradona, partendo dalla sua metà campo e dribblando sei avversari (lui compreso ) oltre al portiere, uno dei gol piu' spettacolari nella storia del calcio.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky