Caricamento in corso...
18 novembre 2008

Partenza in salita per Maradona ct, Gianinna è in ospedale

print-icon
mar

Diego Armando Maradona dirige l'allenamento dell'Argentino con alle spalle il futuro genero Sergio 'el Kun' Aguero che è subito corso a Madrid dalla sua Gianinna

Vigilia tormentata prima dell'esordio sulla panchina dell'argentina per Diego: la figlia in gravidanza è stata ricoverata a Madrid. Aguero ha subito lasciato il ritiro per raggiungere la fidanzata. Ma l'ex moglie del Pibe de oro rassicura tutti: sta bene

Sergio Aguero ha abbandonato il ritiro dell'Argentina a Glasgow per fare improvvisamente ritorno a Madrid. Il motivo del viaggio, secondo quanto riporta l'edizione online del quotidiano As, sono le condizioni di salute della compagna del giocatore dell'Atletico Madrid, Gianinna, che è figlia di Diego Armando Maradona. La donna, che aspetta un bambino da Aguero, è stata ricoverata in un ospedale di Madrid per alcune complicazioni. Si tratterebbe, comunque, di un ricovero precauzionale e le condizioni del bimbo sarebbero buone.

"Mia figlia Gianinna è stata ricoverata per precauzione e lei e il bambino che sta aspettando stanno bene". Lo ha assicurato oggi l'ex moglie di Diego Armando Maradona, Claudia Villafane, in una breve dichiarazione rilasciata al canale tv via cavo Tn. Alejandro Mancuso, amico personale del ct della nazionale e suo aiutante di campo per la partita amichevole con la Scozia, ha fatto sapere al quotidiano 'Clarin': "Secondo quanto mi ha raccontato il preparatore fisico Fernando Signorini, Diego si è rinchiuso nella sua stanza d'albergo ed è in preda allo sconforto". Secondo l'edizione on line del giornale, si presume che Maradona partirà a sua volta per la Spagna subito dopo la fine dell'incontro.

La 'mano di Dio'? Gli inglesi pensino al gol-fantasma nel Mondiale del 1966. Diego Armando Maradona è allegro e replica senza problemi alle domande dei giornalisti britannici che, alla vigilia dell'amichevole tra la sua Argentina e la Scozia di domani a Glasgow, tornano in continuazione sul goldi mano segnato nei quarti di finale contro l'Inghilterra dei Mondiali del 1986. Il ct argentino ne ha approfittato per ricordare agli inglesi un altro Mondiale, quello del 1966: "L'Inghilterra ha vinto un Mondiale con un gol che chiaramente non aveva superato la linea", ha detto Maradona riferendosi al tiro di Geoff Hurst, che venne giudicato aldilà della linea di porta e diede il terzo gol degli inglesi nei supplementari della finale contro la Germania, vinta poi 4-2.

"Quindi - ha replicato l'ex Pibe de Oro - non penso sia giusto che ci siano persone che mi giudicano quando sono accadute cose del genere". In conferenza stampa, un sorridente Maradona ha fatto segno con la mano che il tiro di Hurst "era fuori di tanto così". Il suo buonumore, tuttavia, non gli attirerà grandi simpatie Oltremanica. Il viceallenatore della Scozia, Terry Butcher, faceva parte della difesa inglese beffata da Maradona nel 1986 e ha già fatto sapere che non gli stringerà la mano a fine partita. "Non andrò di certo a cercarlo", ha risposto oggi il ct dell'Argentina. "Non so perché Butcher abbia questo atteggiamento, non lo capisco. Ma lascerò Butcher alla sua vita e lui mi lascerà alla mia. Non perderò il sonno per questo, se non mi stringerà la mano domani sarò ancora vivo".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky