18 novembre 2008

Il Real corteggia Vucinic. Milan, smentita l'ipotesi Sheva

print-icon
vuc

Mirko Vucinic in azione nella gara di Champions League giocata all'Olimpico contro il Chelsea

Dopo Crespo, ecco il montenegrino tra gli obiettivi delle merengues: secondo il quotidiano spagnolo Marca, l'attaccante della Roma ha tutte le caratteristiche che Mijatovic e Schuster stanno cercando

Il Real Madrid continua a scandagliare il mercato in cerca di un attaccante, da ingaggiare a gennaio, per sostituire l'infortunato Ruud Van Nistelrooy, per il quale la stagione si è chiusa con largo anticipo. Secondo quanto scrive il quotidiano sportivo spagnolo Marca, il nome emerso nelle ultime riunioni tra il tecnico Bernd Schuster (al quale è stata appena riconfermata la  fiducia), il d.g. Predrag Mijatovic ed altri dirigenti è quello del montenegrino della Roma Mirko Vucinic. I requisiti ci sono tutti: è abbastanza giovane, 25 anni, può giocare come esterno, sulla trequarti, ha l'istinto del gol, è veloce, gioca in profondità e sa saltare l'uomo. L'unico inconveniente è che il Real Madrid non potrebbe schierarlo in Champions League, ma secondo Marca il club blanco è pronto a fare un grosso investimento se trova un attaccante di sicuro affidamento per l'ultima parte di questa stagione e soprattutto per il futuro. Marca sottolinea che i rapporti tra la Roma e il Real sono eccellenti, lo dimostrano gli affari Cicinho e Baptista. Il club spagnolo sa che per Vucinic la cifra di partenza non può essere inferiore ai 20 milioni di euro, visto che la società giallorossa in tutto ha investito 19.5 milioni per acquistare il montenegrino dal Lecce. Restano valide le ipotesi Hernan Crespo e Andriy Shevchenko, due giocatori che il Real potrebbe schierare anche in Champions League

Il Milan, tuttavia, dal suo sito ufficiale ha  già chiuso la porta al Real: "In merito ad alcune notizie apparse sulla stampa estera, il Milan smentisce nella maniera più categorica di aver mai offerto il calciatore Andriy Shevchenko al Real Madrid e ne conferma l'assoluta incedibilità".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky