Caricamento in corso...
22 novembre 2008

Abramovich paga Hiddink perché resti il ct della Russia

print-icon
abr

Roman Abramovich è noto per il suo portafoglio sempre gonfio: tra le sue proprietà vanta anche uno yacht dal costo stimato in 100 mln di euro

Il proprietario del Chelsea avrebbe promesso di accollarsi lo stipendio del ct che ha portato la sua nazione alle semifinali di Euro 2008. La federazione russa, in difficoltà nel pagare l'allenatore olandese, sembra aver trovato il suo angelo custode

L'oligarca Roman Abramovich, il patron del Chelsea, salvatore della speranze della rinata nazionale russa: il miliardario di Saratov, nonostante le ingenti perdite accumulate a seguito della crisi, avrebbe promesso di pagare lo stipendio dell'allenatore della rappresentativa russa Guus Hiddink in caso di inadempienze da parte dell'Unione calcistica russa. Lo rivela la tv in lingua inglese 'Russia Today' citando lo stesso Hiddink.
In precedenza il presidente dell'Unione calcistica russa aveva ammesso che Hiddink e il suo assistente non avevano ricevuto i bonus promessi e che ogni mese la sua organizzazione è in difficoltà per pagare lo stipendio del coach, che gode di ampia popolarità per aver portato la Russia alle semifinali di Euro 2008, il miglior risultato dai tempi sovietici.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky