23 novembre 2008

Behrami salva Zola, il West Ham torna a vincere

print-icon
val

Valon Behrami, ex Lazio, sigla il gol che permette al West Ham di cogliere un importante successo sul campo del Sunderland

In Premier League un gol dell'ex laziale toglie dai guai Magic Box che dopo oltre due mesi ritrova il successo. In Bundesliga l'Amburgo regola il Werder Brema 2-1 grazie a una prodezza di Olic. Il Barcellona frena nella Liga

BUNDESLIGA
Un gran sinistro di Olic intorno alla mezzora della ripresa piega il Werder Brema e regala all'Amburgo il quinto posto solitario nella Bundesliga, con cinque punti di ritardo dalla capolista Hoffenheim e appena due dalla coppia inseguitrice Bayer Leverkusen-Bayern Monaco. Il "derby" del nord della Germania si apre col vantaggio dell'Amburgo firmato da Guerrero dopo 6', ma Diego riporta in equilibrio la partita al 24'. Poi, al 29' della ripresa, Olic dal lato destro dell'area di rigore lascia partire un sinistro a giro che finisce sotto l'incrocio dei pali.

PREMIER LEAGUE
Dopo due mesi e otto giornate il West Ham di Zola è tornato a vincere. E lo ha fatto ancora in trasferta. L'ultima gioia fu nel derby col Fulham del 27 settembre, adesso il campo espugnato è stato quello del Sunderland. A decidere la partita ci ha pensato una vecchia conoscenza del calcio italiano: è stato infatti Behrami, l'ex Lazio, a tirare fuori dai guai Magic Box. Successo di misura anche nell'altra partita domenicale: il Tottenham si è sbarazzato del Blackburn con la terza rete in Premier League di Pavlyuchenko. La giornata si concluderà con il Monday Night tra Wigan ed Everton.

LIGA
Non è un Barcellona da 10. Si è fermata infatti a 9 la serie di vittorie consecutive dei blaugrana, bloccati in casa dal Getafe sull'1-1. Per la gioia del Real Madrid, che ha ringraziato i cugini più poveri e adesso, nonostante i mille problemi avuti e la panchina di Schuster a rischio, è a soli tre punti dalla vetta. Merito di MaNu, che ha gelato il Nou Camp dopo appena 19 minuti. Il Barca, senza l'infortunato Messi (che rischia di saltare anche la Champions), ha quindi faticato a riprendersi, tra un po' di sfortuna (vedi un paio di tentativi di Eto'o) e la serata felice di Abbondanzieri. La rete del pareggio è arrivata solo a metà ripresa con Keita. Poi, però, non c'è stato più niente da fare. Alle spalle delle prime, l'Atletico Madrid ha visto invece sfumare in extremis la vittoria sul campo del Numancia. Un successo che avrebbe consentito ad Aguero e compagni di fare un passo avanti verso le zone migliori della classifica. Passati in vantaggio grazie alla rete di Forlan nel primo tempo, però, i biancorossi sono stati raggiunti dal Numancia nel recupero con un rigore trasformato da Barkero. E adesso vedono avvicinarsi il Betis Siviglia, che si è imposto 2-1 in casa dello Sporting Gijon. Può sorridere anche il Racing Santander, salito a quota 15. Merito dei tre gol segnati all'Espanyol. Bella affermazione anche per l'Osasuna, che ha lasciato l'ultimo posto battendo l'Almeria 3-1. Fra Maiorca e Malaga è terminata invece con un pareggio. Finisce invece 3-1 per il Deportivo La Coruna l'ultimo match di giornata contro l'Athletic Bilbao.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky