26 novembre 2008

Humour norvegese: gli attaccanti del Valencia? Femminucce

print-icon
ros

''Impara lo spagnolo con Lago''

Iniziativa discutibile sul sito del Rosenborg: in vista dell'incontro di Coppa Uefa con il Valencia, il giocatore uruguaiano Alejandro Lago decide di impartire lezioni di spagnolo ai tifosi. Ma il corso di lingue degenera e la società si scusa

GUARDA I VIDEO DI LAGO SUL SITO DI MARCA

Un corso di castigliano, in tono ironico, creato dal club norvegese del Rosenborg nella sua pagina web, prende in giro i giocatori del Valencia, prossimi rivali in Coppa Uefa, definendoli "femminucce" per non sopportare il freddo e qualificando come "maricones" i suoi attaccanti. Il corso audiovisivo, diviso in 7 lezioni, (ne sono apparse fino ad ora cinque), è apparso sul sito web dei campioni di Norvegia (www.rbk.no). Le lezioni vengono impartite dal difensore centrale uruguayano del club norvegese, Alejandro Lago, che è  arrivato al club 3 anni fa.
In un testo in un maccheronico castigliano, il Rosenborg mostra il suo "rispetto" per il Valencia e sottolinea che si tratta di uno  scherzo senza nessuna intenzione di offendere. "Speriamo che capiate l'umorismo".
"I giocatori del Valencia sono "femminucce che non sopportano il freddo sotto zero", afferma Lago nella prima lezione.  Nella terza il giocatore segnala che la difesa del Rosenborg "è come una parete contro gli attaccanti 'maricones' del Valencia". Nelle  altre lezioni, apparse fino ad ora, si spiega che il Rosenborg gioca a calcio "come Mozart compose sinfonie" e che la squadra norvegese ha il pieno controllo del centrocampo.
L'obiettivo del corso è quello di far apprendere ai tifosi del Rosenborg i rudimenti del castigliano per poter confondere i giocatori del Valencia.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky