06 dicembre 2008

India in delirio per Maradona

print-icon
mar

Maradona gioca con il suo migliore amico, il pallone, al suo arrivo in India. A Kolkata ad attenderlo c'erano 50000 persone

Bagno di folla e accoglienza da re con migliaia di torce e candele a Kolkata per il pibe de oro. Il ct dell'Argentina si trova in Asia per beneficenza: incontrerà il capo di stato, visiterà il convento di Madre Teresa e inaugurerà una scuola calcio

Bagno di folla e accoglienza da re con migliaia di torce e candele a Kolkata per Diego Armando Maradona, che resterà nella città indiana fino a domani per adempiere diversi impegni di carattere benefico. Festeggiamenti da carnevale e più di 50mila persone in piazza per dare il benvenuto all'ex fuoriclasse e ct della nazionale argentina che sarà ricevuto dal capo dello Stato indiano e parteciperà a una cena di beneficenza in cui saranno estratti a sorte oggetti utilizzati dal campione quando era calciatore. Il tour, organizzato dalla Indian football school, prevede inoltre la visita al convento di Madre Teresa e l'inaugurazione di una scuola calcio.

Maradona, accompagnato dalla figlia Veronica, è stato ricevuto dal ministro dello Sport, Subhas Chakraborty, mentre i fan, molti dei quali indossavano la casacca della nazionale argentina, intonavano cori e mostravano cartelli con frasi di benvenuto. "Lo abbiamo invitato perchè è una leggenda vivente del calcio. Inaugurerà la scuola calcio in un complesso sportivo che porterà il suo nome", ha detto il parlamentare Samik Lahiri, che ha organizzato il viaggio dell'ex campione.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky