Caricamento in corso...
19 dicembre 2008

"E' musulmano, porta sfortuna". Licenziato dalla Steaua

print-icon
gil

Gilardino e Baciu in Steaua Bucarest-Fiorentina di Champions League

La Fifa si è interessata al caso di Yuksel Yesilova, il preparatore atletico turco licenziato la scorsa settimana dalla squadra di Bucarest. Spiegazione? "Siamo una squadra cristiana ed è a causa sua che abbiamo avuto sfortuna"

La Fifa si è interessata al caso di Yuksel Yesilova, il preparatore atletico turco licenziato la scorsa settimana dalla Steaua Bucarest perché musulmano. Yuksel, che aveva un contratto in scadenza nel 2010, ha fatto sapere oggi di essere stato contattato da funzionari della federcalcio internazionale, ai quali ha espresso il suo disappunto per la decisione del club.

Sabato scorso il proprietario della Steaua, il romeno Gigi Becali, aveva deciso il licenziamento di Yesilova accusando il preparatore di portare sfortuna alla squadra per via della suo credo religioso. "La Steaua è una squadra cristiana ed è a causa sua che abbiamo avuto sfortuna. Non voglio più vederlo
qui", aveva detto Becali, "non possiamo tenere un musulmano in una squadra che porta una croce sul pullman e sulle maglie da gioco".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky