21 dicembre 2008

Capello: Beckham in Nazionale solo se gioca col Milan

print-icon
bec

David Beckham posa fiero con la nuova maglia, la numero 32

In un'intervista al News of the World, il ct dell'Inghilterra è molto chiaro: il passaggio in prestito ai rossoneri non garantirà comunque a David la convocazione per l'amichevole con la Spagna dell'11 febbraio

Il passaggio in prestito al Milan non garantirà comunque a David Beckham la convocazione con l'Inghilterra e la possibilità di battere il record di presenze che appartiene a Bobby Moore. Il tecnico della nazionale, Fabio Capello, chiamato in causa sull'argomento all'indomani della presentazione del centrocampista con la maglia rossonera, è infatti stato chiaro: "Se con il Milan giocherà, allora avrà la chance di essere nel gruppo per la gara amichevole contro la Spagna dell'11 febbraio - ha esordito il commissario tecnico dei 'Tre Leoni' sulle pagine del News of the World - altrimenti sarà lasciato fuori, la regola è la stessa per tutti. Il record di presenze è importante per Beckham ma non per me. Io decido una formazione per vincere una partita, non per il record. Se Beckham sarà impiegato dal Milan allora significa che è in forma e verrà quindi inserito tra i convocati".

Il giocatore inglese, che vanta 107 presenze con la maglia della sua nazione, necessita di un altro solo gettone per poter eguagliare il record stabilito da Moore.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky